Sport

Matelica-Perugia 1-3: un Grifo cinico inizia bene il 2021 e cala il tris con Murano, Minesso e Vano

I biancorossi di Caserta, di nuovo schierati con la difesa a quattro come a inizio stagione, passano nelle Marche approfittando del pareggio della capolista Sudtirol

Il Perugia inizia il 2021 calando il tris sul campo del Matelica, battuto 3-1 grazie ai gol segnati nel primo tempo da Murano e Minesso e al rigore poi trasformato dal nuovo attaccante Vano, entrato nel finale. Ridisegnato da Fabio Caserta con la difesa a quattro come a inizio stagione, il Grifo dimostra solidità e cinismo su un terreno di gioco reso pesante dalla pioggia, contro un avversario volitivo che aveva trovato il momentaneo pari con una splendida punizione di Volpicelli ma incapaci poi di spaventare davvero i biancorossi. Tre punti pesanti per il Perugia, che approfitta così del pareggio del Sudtirol capolista, fermato ieri sullo 0-0 a Cesena in uno degli anticipi della 18ª giornata.

Matelica-Perugia 1-3, Caserta: "Bravo Grifo, questa vittoria è per Eugenio"

LE SCELTE - Senza Dragomir, Cancellotti e Bianchimano e con Monaco e Sounas non al meglio, Caserta ridisegna il Grifo abbandonando l'ormai consueto 3-5-2: in mediana con Burrai ci sono Moscati e Vambaleghem, mentre Sgarbi fa coppia con capitan Angella in una retroguardia completata dai terzini Elia e Crialese, davanti c'è invece Minesso a supportare Murano e Melchiorri, maceratese di Treia, con il nuovo acquisto Vano che inizia dalla panchina. Schieramento speculare per il Matelica, con il centrocampista umbro Calcagni che parte tra le riserve.

Serie C, girone B: Modena nuova capolista, il Perugia a -3 dalla vetta

IL PRIMO TEMPO - Parte forte la squadra di casa, che prende subito in mano il pallino del gioco e chiude nella propria metà campo un Grifo che però passa al primo affondo: sgroppata di Elia sulla destra e cross sul secondo palo, dove Murano tutto solo spinge in rete (11'). Il vantaggio dura però una decina di minuti appena, perché al 21' Volpicelli di sinistro spedisce il pallone all'incrocio direttamente su calcio di punizione. Tutto da rifare per il Perugia, che contiene senza troppi affanni le iniziative dei marchigiani e al 32' torna avanti: cross di Melchiorri defilato sulla destra, deviazione di un avversario con la palla che si impenna e ottimo stacco di Minesso, che segna ancora di testa dopo le tre reti così realizzate nell'ultimo match del 2020 vinto al Curi contro il Ravenna. Al 37' arriva poi anche il tris, ma il gol di Murano - pescato con un bell'esterno da Moscati - è annullato per fuorigioco.

Matelica-Perugia 1-3, allarme Melchiorri: "Uscito per un problema al ginocchio"

LA RIPRESA - Si va al riposo e al rientro dagli spogliatoi il Matelica prova subito a spingere: Elia si prende il giallo per fermare Franchi, poi un brivido quando Moretti di testa sfiora l'incrocio dopo una sponda aerea di Balestrero (3'). Scampato il pericolo, il Perugia non resta però a guardare e al 7' si vede annullare un altro gol: Elia sfugge a Grassi sulla destra, cross e respinta corta con i pugni da parte di Cardinali che respinge poi la conclusione ravvicinata di Minesso su cui Melchiorri insacca poi in tap-in ma in fuorigioco. Il tecnico di casa getta intanto nella mischia Peroni al posto di Franchi (8'), mentre Caserta aspetta il 21' per dare nuove energie alla squadra: fuori Burrai, Moscati e Melchiorri sostituiti rispettivamente da Kouan, Sounas e dal nuovo attaccante Vano, che si prende subito l'ammonizione per un duello aereo con il capitano di casa De Santis. Arriva anche il turno di Favalli e Falzerano, al posto dell'ammonito Crialese (28') e di Minesso (40'), ma è il nuovo bomber Vano a chiudere il match nel finale su un rigore concesso dall'arbitro nel finale per un fallo di mano in mischia (43'). Finisce 3-1, con il Grifo che continua così la sua rincorsa alla vetta.

Leggi la cronaca 'live'

Matelica-Perugia 1-3

IL TABELLINO:

MATELICA (4-3-3): Cardinali; Fracassini, Cason (31' st Barbarossa), De Santis, Magri (27' st Maurizii); Bordo, Pizzutelli, Balestrero (27' st Alberti); Volpicelli (31' st Leonetti), Moretti, Franchi (8'st Peroni). A disp.: Martorel, Puddu, Di Renzo, Santamarianova, Baraboglia, Calcagni, Masin. All. Gianluca Colavitto

PERUGIA (4-3-3): Fulignati; Elia, Angella, Sgarbi, Crialese (28' st Favalli); Moscati (21' st Kouan), Burrai (21' st Sounas), Vanbaleghem; Minesso (40' st Falzerano), Melchiorri (21' st Vano), Murano. A disp.: Bocci, Baiocco, Rosi, Monaco, Negro, Konate, Lunghi. All. Fabio Caserta

ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia

MARCATORI: 11' pt Murano (P), 22' pt Volpicelli (M), 32' pt Minesse (P), 42' st Vano (P, rig.)

NOTE: Ammoniti: De Santis, Alberti (M); Crialese, Elia, Vano (P)

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matelica-Perugia 1-3: un Grifo cinico inizia bene il 2021 e cala il tris con Murano, Minesso e Vano

PerugiaToday è in caricamento