menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Virtus Verona 2-2, Monaco: "Io come il vino, su di me voci non vere. Contento di essere tornato"

Il difensore orgoglioso dopo il pari in rimonta: "Siamo stati bravi, non era facile. La gavetta mi è servita, darò il massimo per riportare il Grifo lì dove merita"

È un Salvatore Monaco orgoglioso quello che si presenta ai microfoni dopo il 2-2 ottenuto in rimonta nel finale al Curi contro la Virtus Verona nel giorno dell'addio della città a Paolo Rossi.

VIDEO Paolo ROssi, la moglie: "Orgogliosa di essere Perugina"

"La Virtus Verona è stata brava a sfruttare le occasioni - ha detto ai microfoni di Umbria Tv -, ma noi lo siamo stati nel finale recuperando con carattere due gol e con loro tutti chiusi dietro non era una facile. Dopo un primo tempo un po' così abbiamo provato a cambiare marcia nella ripresa ma abbiamo preso gol, riuscendo poi per fortuna a riacciuffare il pari nel finale. Peccato che in questo momentonon posso entrare allo stadio i tifosi, con il Curi pieno queste partite le vinceremmo a mani basse".

VIDEO Paolo Rossi, il feretro accolto da applausi e cori fuori dal Curi

Poi risponde a chi gli chiede della sua metamorfosi: "Un calciatore è come il vino e con il passare del tempo acquisisce esperienza e consapevolezza. Sono approdato qui cinque anni fa e ora sono felice di essere tornato dopo tanta gavetta, trovando un gruppo di uomini veri e un tecnico che mi apprezza e mi sostiene. Mi dispiace per le critiche anche pesanti, cose non vere da parte di chi non mi conosce ma io darò sempre il massimo per il Perugia. Penso che siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare così per riportare il Grifo lì dove merita di essere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento