menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fano-Perugia 0-0, Caserta assolve il Grifo: "Il campo ci ha ammazzato"

Il tecnico, amareggiato dopo il pari, applaude comunque la squadra: "Il terreno ci ha condizionato nel gioco e ci è costato tre infortuni: non era facile gestire una gara così, ma abbiamo provato a vincerla"

Fabio Caserta non nasconde amarezza dopo il pari senza reti con cui il suo Perugia è uscito dal campo di Fano ma assolve la squadra: "Non era facile contro un avversario chiuso e con due infortuni già nel primo tempo -- ha detto il tecnico biancorosso ai microfoni di Umbria Tv nel post partita - , ma abbiamo comunque provato a fare la gara, come dimostra l'occasione avuta al 90'. Ecco, forse potevamo cercare di attaccare con più uomini e più decisione l'area anche prima, sui tanti cross e i tanti calci da fermo che abbiamo avuto a disposizione".

Serie C, girone B: Cesena ko nel posticipo, Perugia terzo a -3 dalla vetta

Caserta punta il dito contro il terreno di gioco: "Ad ammazzarci è stato il campo - ha detto il tecnico ai microfoni di Umbria Tv -, sia dal punto di vista del gioco che da quello degli infortuni. E con tre gambi obbligati diventa poi difficile gestire la gara, tanto che sul ko di Murano ho dovuto approfittarne per fare un ultimo cambio (era l'ultimo 'slot' disponibile, ndr) sostituendo anche Sounas già ammonito. Nel finale purtroppo avevamo 3-4 giocatori stanchi e non potevo più intervenire".

Fano-Perugia 0-0: il Grifo perde pezzi e punti nel fango del 'Mancini'

Poi si parla dell'errore di Fulignati (palla regalata a Ferrara incapace poi di centrare la porta vuota, ndr), che stava per costare caro: "L'errore di Andrea in questo caso è stato di valutazione, perché gli è rimasta la palla sotto - spiega Caserta - Giocare con il portiere da dietro può dare dei vantaggi, anche se non gli chiedo di fare dribbling o giocate difficili. Nel primo tempo questa scelta ha pagato mentre nel finale cercavamo di più i due attaccanti anche per la stanchezza di Burrai e Falzerano".

Chiusura sul caso Rosi, con il capitano escluso dai convocati per motivi disciplinari come spiegato alla vigilia del match dal direttore generale Comotto: "Queste sono valutazioni della società - ha tagliato corto Caserta -, vedremo ora cosa succederà in questa settimana".

VIDEO Perugia, Comotto 'apre' il caso Rosi: "È fuori per motivi disciplinari"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento