rotate-mobile
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie C, il Perugia si fa imbrigliare dalla Vis Pesaro e saluta di fatto il terzo posto

I biancorossi giocano una partita decisamente sotto tono e vengono castigati ad inizio ripresa da un colpo di testa di Gian Marco Neri. Sul piano della prestazione un passo indietro che fa riflettere

Finisce così la partita. Il Perugia esce sconfitto dal Benelli e saluta di fatto il terzo posto, distante nuovamente cinque punti. I biancorossi si fanno letteralmente imbrigliare dagli uomini di Stellone che colgono un successo alla vigilia insperato ma sicuramente meritato per quanto si è visto in campo. Per gli uomini di Formisano invece una sconfitta che deve far riflettere. Grazie a tutti per aver seguito la nostra diretta e al prossimo incontro. 

96' Adamonis sventaglia in area e di testa all'indietro Vasquez coglie la faccia superiore della rete

91' Sylla si gira bene e cerca il secondo palo, Filippo Neri strepitoso

concessi 5' di recupero

88' ammonito per la seconda volta Rossetti per fallo su Kouan. Vis Pesaro che chiude in dieci contro undici

85' nella Vis Pesaro c'è Nina al posto di Molina

81' ammonito Rossetti per fallo su Seghetti

79' il portiere Filippo Neri ammonito per perdita di tempo

78' Vasquez prova il destro con palla che si abbassa ma non a sufficienza. Si riprende con un calcio di rinvio per i biancorossi di casa

77' nel Grifo c'è Sylla al posto di Lisi

72' nella Vis c'è Karlsson per Nicastro

68' nella Vis Pesaro Peixoto cede il posto a Ceccacci

67' nel Perugia entra Matos al posto di Mezzoni

65' ammonito Filippo Neri per aver allontanato il pallone a gioco fermo

58' due cambi per il Grifo: fuori Angella e Torrasi, dentro Paz e Bozzolan. Formisano decide di passare a quattro dietro

57' ammonito Mezzoni per gioco scorretto

55' Molina si accentra e batte dal limite, Adamonis deve alzare in corner

52' Di Paola scodella al centro per Zagnoni il cui colpo di testa termina sul fondo

51' ammonito Kouan per gioco scorretto

49' gol della Vis Pesaro: su azione d'angolo Gian Marco Neri castiga di testa una difesa statica e batte Adamonis

Si riprende con un cambio per parte: Agosti cede il posto a Kouan, mentre nei padroni di casa Obi resta negli spogliatoi, gli subentra Rossetti

Termina senza emozioni il primo tempo al Benelli e lo 0-0 non può che essere il risultato più logico per quanto si è visto in campo. Il Perugia, complice anche lo schieramento molto compatto messo in campo da Stellone, non è riuscita a costruire trame degne di nota e a concludere verso lo specchio della porta avversaria. Si spera naturalmente che i cambi nella ripresa riescano a cambiare lo spartito; la Vis Pesaro dal canto suo non può permettersi di fare le barricate e pertanto si attende un secondo tempo molto più vivace. A più tardi per la cronaca dei secondi 45'.

concessi 2' di recupero

40' espulso per proteste l'allenatore dei portieri del Perugia

28' cross di Pucciarelli per Nicastro che di testa sfiora il pallone, per fortuna del Perugia

21' Seghetti intercetta una palla vagante al limite dell'area avversaria e calcia di prima, palla che si impenna sopra la traversa

16' Vis Pesaro vicinissima al vantaggio: su azione d'angolo Molina stacca di testa, la difesa del Grifo si salva con affanno

9' Seghetti sbraccia ai danni di Rossoni e viene ammonito

8' Peixoto va giù in area a seguito di un contatto con Lewis, il giocatore della Vis accentua chiaramente la caduta. Giusto che il rigore non sia stato concesso

4' tiro insidioso dalla distanza di Molina, Adamonis è bravo a non farsi sorpendere

Si comincia

Ore 20:42 - le due contendenti hanno appena fatto il loro ingresso in campo

Ore 20:30 - le due squadre hanno terminato il riscaldamento e sono rientrate nello spogliatoio. Intato giunge la notizia che la Carrarese ha battuto 3-0 il Rimini: una vittoria dunque non basterebbe al Grifo per il sorpasso. Obbiettivo di serata dunque blindare il quarto posto

Ore 20:05 - squadre in campo per il riscaldamento pre gara

Le formazioni ufficiali

VIS PESARO (3-4-1-2): Neri F.; Rossoni, Zagnoni, Neri G.; Mattioli, Obi, Di Paola, Peixoto; Pucciarelli; Molina, Nicastro. A disp. Polverino, Mariani, Ceccacci, Giorgini, Da Pozzo, Foresta, Gulli, Iervolino, Loru, Nina, Pecile, Valdifiori, Mamona, Rossetti, Karlsson. All. Stellone

PERUGIA (3-5-2): Adamonis; Lewis, Angella, Vulikic; Mezzoni, Iannoni, Torrasi, Agosti, Lisi; Vazquez, Seghetti. A disp. Abibi, Dell’Orco, Paz, Viti, Souare, Kouan, Bartolomei, Bezziccheri, Cancellieri, Cudrig, Bozzolan, Matos, Sylla, Ricci, Polizzi. All. Formisano

Alla fine Formisano opta per la mediana a cinque: la sorpresa è l'impiego di Mezzoni sull'out di destra, con Iannoni, Torrasi, Agosti e Lisi a completare il reparto. In difesa, un po' contro ogni previsione, c'è Lewis con Angella e Vulikic, mentre davanti spazio a Vasquez e Seghetti. Stellone sceglie invece di utilizzare Pucciarelli come trequartista alle spalle di Molina e Nicastro (un ex). 

Vietato abbassare la guardia

L'aria dei playoff è pronta a farsi sentire, ma non è questo il momento di tirare i remi in barca, almeno fino a questo appuntamento. L'imprevisto ko della Carrarese a Recanati ha nuovamente sparigliato le carte e ora il Perugia si trova a -2 dagli apuani. Arrivare al terzo posto resta un'impresa difficile ma c'è l'obbligo morale di provarci.

La giornata di oggi potrebbe rivelarsi molto importante a tal proposito: la squadra di Calabro ospita alle ore 18 un Rimini determinato a mantenere il piazzamento in zona playoff, mentre i Grifoni saranno in trasfera a Pesaro contro una Vis in chiara difficoltà e scenderanno in campo sapendo già il risultato della diretta rivale. L'impegno è da affrontare con la giusta motivazione in quanto in caso di vittoria sarebbe quarto posto aritmetico con due partite ancora da disputare.

Alessandro Vittorio Formisano lascia a casa il solo Giovanni Giunti e potrebbe affidarsi, diversamente a domenica scorsa, al 3-5-2. A centrocampo Kouan è favorito su Agosti, mentre Vasquez e Ricci si candidano a far coppia davanti.

I pesaresi di Roberto Stellone si schiereranno a specchio con Karlsson e Pucciarelli a comporre il tandem offensivo, anche se è possibile l'inserimento di un trequartista al posto di uno dei 5 della mediana, ovvero lo stesso Pucciarelli alle spalle di Karlsson e Molina qualora venisse deciso di impiegare simultaneamente i tre giocatori. 

Perugia Today garantirà la diretta in tempo reale dell'incontro a partire dalle ore 20:45. A seguire commenti ed interviste dalla sala stampa del Benelli.

Le probabili formazioni

VIS PESARO (3-5-2): Neri F.; Rossoni, Zagnoni, Neri G.; Mattioli, Rossetti, Obi, Di Paola, Peixoto; Karlsson, Pucciarelli. A disp. Polverino, Mariani, Ceccacci, Giorgini, Da Pozzo, Foresta, Gulli, Iervolino, Loru, Nina, Pecile, Valdifiori, Mamona, Nicastro, Molina. All. Stellone

PERUGIA (3-5-2): Adamonis; Mezzoni, Angella, Vulikic; Paz, Iannoni, Torrasi, Kouan, Lisi; Vazquez, Ricci. A disp. Abibi, Dell’Orco, Lewis, Viti, Souare, Agosti, Bartolomei, Bezziccheri, Cancellieri, Cudrig, Bozzolan, Matos, Sylla, Seghetti, Polizzi. All. Formisano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie C, il Perugia si fa imbrigliare dalla Vis Pesaro e saluta di fatto il terzo posto

PerugiaToday è in caricamento