menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in Umbria, il ministro Franceschini a Norcia: primi denari per salvare il grande patrimonio culturale

“La visita di oggi del Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, è molto importante. Il settore dei beni culturali, infatti, è l’altro grande ‘ferito’ di questo terremoto, accanto al patrimonio privato, alle abitazioni civili, ai danni che questa crisi sismica ha causato anche al nostro sistema economico, dalle imprese agricole a quelle del settore ricettivo ed alberghiere”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in occasione delle visita a Norcia e Spoleto del Ministro per i beni culturali, Dario Franceschini. Ad accompagnare il Ministro nei luoghi del terremoto, insieme alla presidente Marini, anche l’assessore regionale alla cultura, Fernanda Cecchini. Presente, tra gli altri, la vice presidente della Camera dei Deputati, l’on. Marina Sereni.

“Anche per l’importante e delicato settore dei beni culturali – ha proseguito la presidente Marini - abbiamo la necessità di
passare il prima possibile dalla fase dell’emergenza a quella del restauro e del ripristino dei più importanti e significativi beni culturali di quest’area, per poterli restituire al più presto alla loro fruibilità. Questo patrimonio, infatti, non rappresenta solo il simbolo più profondo della identità della nostra terra, ma è anche un importante fattore sociale e culturale e di crescita economica”.

Il ministro Franceschini ha confermato un primo fondo per il recupero dei beni artistici salvati dai paesi terremotati. Nelle prossime settimane sarà approntato un piano insieme alla Regione, Soprintendenza, Ministero e Ufficio del Commissario straordinario per la ricostruzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento