Politica

Regione aumenta le tasse, opposizione alza le barricate: mal di pancia nel Pd

La decisione sull'Irpef sta provocando un terremoto politico: si ricompatta l'opposizione dopo le spacchettamento del Pdl: "Una decisione da estrema sinistra". Nel gruppo dei democratici in molti sono contrari

Sarà battaglia in Consiglio regionale per l'annunciato aumento delle tasse regionali, seppur ai redditi superiori ai 75mila euro lordi all'anno. La decisione di alzare l'addizionale Irpef - spiegata dalla Giunta regionale - sarà la prima battaglia forte del nuovo gruppo Forza Italia ma anche di tutto il centrodestra (Pdl, Fratelli d'Italia e Lega) di Palazzo Cesaroni.

E' lo stesso capogruppo ex Pdl ora Fi Raffaele Nevi che ha annunciato azioni forti contro l'aumento delle tasse previsto dal Presidente Catiuscia Marini: “Faremo opposizione durissima – prosegue - se la Giunta si piegherà ancora una volta, come è già successo sui rifiuti, sull'aumento dei canoni delle acque minerali o sul piano acque per la zootecnia, tanto per citare le cose più significative, ai folli voleri della sinistra radicale, che non ha altra ricetta in mente se non quella di farci morire di tasse e spesa pubblica improduttiva”.

Ma sull'aumento dell'Irpef per i redditi sopra i 75mila euro - gradito a Rifondazione e Italia dei Valori - ci sono forti maldipancia anche nella parte moderata del gruppo del Partito Democratico che, in tempi di crisi, vorrebbe una inversione di marcia della Giunta sulla tassazione per aiutare imprese e consumi. La battaglia si annuncia dura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione aumenta le tasse, opposizione alza le barricate: mal di pancia nel Pd

PerugiaToday è in caricamento