La Regione archivia lo studentato a San Bevignate: i soldi destinati per migliorare il patrimonio Adisu

"Si tratta di una cifra importante con la quale potranno essere messi in atto cruciali interventi già nei prossimi mesi”

Lo studentato della discordia, quello a San Bevignate, non è più in programma e la Giunta regionale ha deciso di voltare pagina utilizzando le risorse stanziate per potenziare le altre strutture universitarie che accolgono studenti e studentesse. Approvata la delibera per rimodulare i fondi a firma dell'assessore Paola Agabiti. 

"Si tratta di una cifra importante con la quale potranno essere messi in atto cruciali interventi già nei prossimi mesi”: ha esultato Maria Trani, direttore generale dell’Agenzia per il diritto allo studio universitario “I quasi 4.4 milioni di euro, destinati dal Piano stesso, allo studentato a San Bevignate, a Perugia andranno a finanziare interventi nelle strutture di via Innamorati, del collegio San Francesco e quello di Agraria, della sede centrale e della Casa della studentessa". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nello specifico, con la rimodulazione si prevedono un ulteriore finanziamento di 117.457,73 euro per gli interventi al padiglione A di via Innamorati (sostituzione persiane; adeguamento potenze di raffrescamento); 1.608.605,62 euro per i padiglioni B e C (impianti di climatizzazione, oneri di sicurezza per limitare la diffusione COVID nei cantieri edili; acquisto di arredi e attrezzature). Ulteriori 75.244,84 euro per il collegio di San Francesco (arredi e attrezzature); 1.216.262,56 euro per la messa in sicurezza del collegio di Agraria (adeguamento antisismico, oneri di sicurezza per limitare la diffusione COVID nei cantieri edili, acquisto di arredi e attrezzature) 1.300.000,00 euro per la sede amministrativa (dotazione dell’impianto di climatizzazione). "Alla Casa della studentessa - conclude Trani - saranno destinati ulteriori 57.411,52 euro per la manutenzione straordinaria del manto di copertura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento