Politica

La senatrice Ginetti e Italia Viva contro Pd e M5Stelle: "L'abolizione della prescrizione viola la Costituzione"

La senatrice Ginetti ed il sindaco di Pietralunga Ceci saranno presenti alla tavola rotonda sulla prescrizione in programma lunedì 27 gennaio a Perugia

"Italia Viva Umbra ritiene che la maggioranza in commissione giustizia della Camera abbia perso un'occasione importante per riportare in vigore la norma sulla prescrizione approvata durante il governo Renzi/Orlando. Noi, dunque, siamo stati coerenti, il Pd invece subalterno al M5S". Così la senatrice Nadia Ginetti ed il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci parlando di prescrizione, tema che sarà affrontato anche lunedì 27 gennaio nel corso di una tavola rotonda organizzata dalla Camera Penale di Perugia. I due esponenti di Italia Viva saranno presenti all'iniziativa e porteranno il loro contributo.

"La recente riforma Bonafede, - prosegue la senatrice Ginetti - che blocca la prescrizione al primo grado di giudizio, viola il principio costituzionale della ragionevole durata del processo e del principio di presunzione d'innocenza fino a sentenza definitiva".

"Gli italiani - dichiara poi Mirko Ceci - hanno invero interrese che chi commetta reati venga al più presto sottoposto alla giusta pena corrispondente e cessi di commettere reati. Con la nuova disciplina sulla prescrizione si verificherà invece il contrario: la lunga durata del processo, che potrà concludersi anche a distanza di decenni, permetterà al presunto colpevole di continuare indisturbato a commettere reati. Ma paradossale è anche il rovescio della medaglia che imputati innocenti potranno dimostrare la propria innocenza soltanto dopo lungo decorso di tempo, allorquando sarà stata totalmente distrutta la loro reputazione, la loro professione o attività o la loro vita di relazione La sicurezza e la giustizia con la 'G' maiuscola".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La senatrice Ginetti e Italia Viva contro Pd e M5Stelle: "L'abolizione della prescrizione viola la Costituzione"

PerugiaToday è in caricamento