VOLLEY La Sir Perugia sbanca Trento nel big-match: difesa di ferro e attacco perfetto

Quattro set di pallavolo sublime alla BLM Group Arena con Perugia che sciorina una prestazione meravigliosa in fase break, difende l’impossibile e trova nell’Mvp Atanasijevic ed in Leon due terminali offensivi implacabili


ITAS TRENTINO - SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3

Parziali: 21-25, 25-20, 19-25, 23-25

ITAS TRENTINO: Giannelli 4, Vettori 12, Lisinac 8, Candellaro 9, Cebulj 11, Kovacevic 15, Grebennikov (libero), Sosa Sierra, Djuric, Michieletto, Russell 2, Daldello. N.e.: De Angelis (libero), Codarin. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 26, Podrascanin 6, Russo 3, Leon 23, Lanza 12, Colaci (libero), Zhukouski, Piccinelli, Plotnytskyi 1, Biglino. N.e.: Hoogendoorn, Taht, Ricci (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

Arbitri: Giorgio Gnani - Mauro Goitre

LE CIFRE – TRENTO: 16 b.s., 7 ace, 68% ric. pos., 37% ric. prf., 47% att., 11 muri. PERUGIA: 18 b.s., 7 ace, 52% ric. pos., 21% ric. prf., 57% att., 7 muri.

Una spettacolare Sir Safety Conad Perugia, dopo una battaglia di due ore, espugna la BLM Group Arena di Trento, sconfigge 1-3 i padroni di casa dell’Itas Trentino e torna a Perugia con tre punti di platino per la propria classifica.

Lo fa con il piglio della grande squadra, giocando da grande squadra e mettendo in campo una prestazione incredibile in fase break. Fase dove i Block Devils fanno la differenza trovando a più riprese incisività in battuta, lavorando molto bene con il muro e soprattutto difendendo tantissimo con Colaci a fare la parte del leone ma con tutti i ragazzi a turno ad esaltarsi sulle bordate offensive avversarie. Al resto pensa la premiata ditta Atanasijevic-Leon. L’opposto serbo, Mvp della partita, ne mette a terra 26 con il 62%, l’asso caraibico ne chiude 23 con il 61%. Ma che dire della regia di De Cecco, che tiene i suoi su percentuali altissime (addirittura il 70% di squadra nel primo set), e di Lanza che cuce come un sarto il gioco dei suoi in prima e seconda linea (12 i punti del martello bianconero, due fondamentali nel quarto parziale). E che dire di Russo e Podrascanin che toccano tantissimo a muro contro attaccanti di grido come quelli trentini (4 i vincenti del Potke). E che dire ancora degli innesti dalla panchina con Piccinelli in campo in ricezione nelle fasi calde e Plotnytskyi che, gettato nella mischia al servizio sul set point della terza frazione, infila l’ace che lo chiude.

Soddisfatto, e non potrebbe essere altrimenti a fine gara, coach Heynen che vede la sua squadra in crescita ed alla sesta vittoria consecutiva in Superlega. È stato davvero spettacolo su taraflex con Perugia che si è dimostrata di ferro soprattutto nel terzo set quando, con Trento in rimonta e sulle ali dell’entusiasmo dopo il secondo parziale vinto, ha tenuto dritta la barra, risalendo palla dopo palla con qualità e di squadra. Carattere di ferro quello dei Block Devils ribadito anche nella fase finale del quarto set con il palazzetto a spingere i propri beniamini, ma con Atanasijevic e Leon micidiali nei palloni finali.

Torna dunque a casa con tre punti ed una grande dose di autostima Perugia. Non si ferma però il tour de force dei ragazzi che ora si tuffano nella Champions. Mercoledì al PalaBarton arriva il Benifca Lisbona per l’esordio continentale della Sir Sicoma Monini Perugia, a caccia di un altro successo e di un altro passo avanti nella sua crescita.  

IL MATCH - Formazione tipo per Heynen. Avvio equilibrato con Russo che chiude il primo tempo del 4-4. Break dei padroni di casa con Lisinac al servizio (8-5). Atanasijevic ed il muro di Podrascanin impattano (9-9). Altri due per Perugia con Lanza protagonista (9-11). Out Vettori, poi contrattacco di Atanasijevic (10-14). Podrascanin mantiene le quattro lunghezze di vantaggio (14-18). Tre in fila (attacco e due ace) di Leon (15-21). Ace di Cebulj che accorcia (17-21). Out Atanasijevic (19-22), poi si riscatta subito l’opposto serbo (19-23). Russo porta Perugia al set point (20-24). Chiude Leon (21-25).

Atanasijevic spinge i suoi in avvio di seconda frazione (3-5). Ace sporco di Kovacevic che pareggia (7-7). Muro di Candellaro e vantaggio Trento (8-7). Si gioca punto a punto con Lanza che va a segno da posto quattro e poi dai nove metri (13-14). Atanasijevic chiude la parallela in contrattacco (14-16). Ace di Candellaro che pareggia subito (16-16). Il muro di Kovacevic, l’ace di Cebulj ed il muro di Giannelli fanno il break per Trento (21-18). È il break decisivo, con l’attacco out di Lanza che chiude il set (25-20).

Inizio scoppiettante di terzo parziale con Atanasijevic a segno (2-4). Incomprensione nella metà campo trentina (4-7). Fuori il primo tempo di Lisinac, poi super punto di Atanasijevic con Perugia che le difende tutte (7-12). I muri di Vettori e Kovacevic accorciano (11-13). Atanasijevic e l’ace di Lanza riportano a +4 i Block Devils (11-15). Attacco e muro di Leon, poi muro anche per Podrascanin (12-18). Trento rientra con l’ace di Vettori (16-19). Podrascanin chiude il primo tempo, poi maniout di Atanasijevic (17-22). Ancora Atanasijevic con Colaci super in difesa (18-23). Lanza sulle mani alte, set point Perugia (19-24). Entra Plotnytskyi al servizio e infila l’ace che chiude il set (19-25).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

3-3 nel quarto set dopo il muro di Russo. In rete Atanasijevic, poi ace di Giannelli. +3 Trento (6-3). Out Cebulj, poi maniout di Leon (7-7). Muro di Vettori (9-7). Leon, poi errore di Lisinac (9-9). Lanza buca il muro trentino, poi va a segno anche con il maniout (10-12). Ace di Atanasijevic (12-15). Leon chiude la diagonale stretta (15-18). Fuori il clpo di Leon, Trento torna a -1 (17-18). Fuori Lanza, si torna in parità (20-20). Atanasijevic a segno dalla seconda linea (21-22). Ancora Atanasijevic (22-23). Leon vola da posto quattro, match point Perugia (22-24). Russell (23-24). La chiude Leon (23-25).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento