rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Sport

Simone Faggioli si impone a Gubbio

Il fuoriclasse toscano conquista la tredicesima vittoria nel Trofeo Luigi Fagioli e conquista il titolo italiano con due prove d’anticipo, ottime prove degli umbri Fattorini, Picchi, e Urbani

Simone Faggioli ha firmato il 13esimo successo personale nella cronoscalata automobilistica di Gubbio  al volante della Norma M20 Fc Zytek da 3000cc siglando un tempo totale  totale di 3’08”61. Proprio nella prima finale del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), disputata lungo gli esaltanti 4150 metri del tracciato di gara che da Gubbio sale al Valico di Madonna della Cima, il pluricampione fiorentino ha anche suggellato l’ennesimo titolo tricolore, il 16esimo di una carriera da record. Con lui, sul podio della “Montecarlo delle salite” sono saliti il promettente talento siciliano Luigi Fazzino su Osella Pa2000 Turbo Peugeot di classe 2000 e il trentino Diego Degasperi con l’Osella Fa30 Zytek. In una domenica dal meteo perfetto, il Trofeo Fagioli 2022 ha emozionato ai vertici così come in tutte le categorie nelle quali i 241 piloti ammessi al via si contendevano punti cruciali in ottica campionato. Il Comitato Eugubino Corse Automobilistiche e la direzione gara gestita dal direttore internazionale Fabrizio Fondacci hanno condotto l’evento e tutte le realtà coinvolte con le professionalità e le qualità riconosciutegli dal circus delle cronoscalate,  incassando un nuovo successo organizzativo a coronamento del ritorno del pubblico lungo i tornanti della Gola del Bottaccione e nel paddock di nuovo posizionato in centro città. Tra i risultati dei tanti piloti umbri al traguardo da sottolineare il sesto posto assoluto dell’orvietano Michele Fattorini, miglior umbro in gara, al quale è andato il Trofeo in memoria del pilota eugubino Mauro Rampini, mentre il Trofeo Marcello Cecilioni (direttore di gara eugubino scomparso due anni fa) è andato al migliore pilota under 25, Luigi Fazzino, secondo assoluto alle spalle di Faggioli. Tra i risultati dei tanti piloti umbri in gara da sottolineare il bel secondo posto del giovane eugubino Alessandro Picchi (Peugeot 308) nell’affollatissima classe Racing Start e il terzo gradino del podio per l’altro eugubino Riccardo Urbani all’esordio con l’Audi RS3 TCR. Soddisfatto infine anche il perugino Gianluca Tassi, unico disabile in gara al volante di una Mini con i servocomandi Guidosimplex, che ha portato a termine entrambe le manche di gara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Faggioli si impone a Gubbio

PerugiaToday è in caricamento