menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Grifo alla prova Salernitana: tutte le alternative a disposizione di Bisoli

L'allenatore biancorosso non avrà a disposizione molti elementi importanti, ma punta tutto sull'entusiasmo ritrovato per battere il suo mentore Menichini

La barba di Bisoli che continua a crescere è il simbolo del buon momento del Grifo. Il tecnico del Perugia ha infatti deciso di non radersi finché i propri ragazzi continueranno a vincere, una promessa fatta a se stesso e al pubblico biancorosso. Basta questo per spiegare il diverso spirito con cui l’allenatore sta vivendo le ore immediatamente precedenti alla sfida tra il suo Perugia e la Salernitana di Leonardo Menichini, suo mentore insieme a Carlo Mazzone. L’exploit di Cagliari e la vittoria nel derby hanno ribaltato tutto, allontanando la squadra dalle zone pericolose e, nel contempo, rilanciando le ambizioni di playoff.

Le alternative – Chi ha seguito fin dall’inizio la stagione biancorossa sa benissimo che quello degli infortuni è un problema che non spaventa più di tanto, essendo diventato una costante da inserire nell’equazione che porta alla scelta dell’undici titolare. Per il match con la Salernitana (che seguiremo in diretta dalle 15), Bisoli non avrà a disposizione Belmonte, Del Prete, Spinazzola, Zebli, Parigini e Drolè, con Bianchi e Fabinho che andranno in panchina.

L’allenatore di Porretta si trova dunque in una situazione molto simile a quella di 5 giorni fa a Cagliari e deve valutare tutte le possibili alternative. I due moduli in concorrenza sono il 4-4-1-1 o il 4-3-3: il primo ha funzionato bene al “Sant’Elia”, soprattutto perché i sardi hanno concesso molte ripartenze al Grifo. Con una Salernitana in piena crisi questo non potrà sicuramente accadere. Sarà il Perugia a dover fare la partita ed ecco che l’assetto tattico con due mezzali, Ardemagni prima punta e due esterni alti a supportarlo potrebbe tornare utile. In posizione di terzino destro ci sarà Milos, che avrà il compito di sostituire Del Prete (e Belmonte), nonostante Bisoli abbia ammesso in conferenza che il ragazzo si trova meglio a centrocampo.

Molina rientra dalla squalifica e può diventare un jolly importante da inserire sia in mezzo al campo sia in avanti. Stesso discorso per Guberti che potrebbe avanzare in attacco o scalare qualche metro più giù in caso di 4-4-1-1. In cabina di regia, confermatissimo, Sanjin Prcic, divenuto in poche partite il nuovo idolo della tifoseria, mentre resta in bilico Aguirre, che potrebbe rimanere titolare nel caso in cui Bisoli decidesse di confermare l’assetto tattico di lunedì sera.

Le scelte campane – Anche i granata salernitani devono fare i conti con qualche assenza importante. In difesa Menichini dovrà fare a meno di Bagadur, che verrà sostituito da Empereur. Il resto del reparto arretrato sarà composto da Ceccarelli sulla destra, Bernardini al centro e l’ex di turno Franco sulla sinistra. In mezzo al campo spazio alla coppia Odjer-Moro, mentre sulla fascia destra sarà ballottaggio tra Nalini e Gatto – giocatore che a Perugia in molti si ricordano nel maledetto spareggio promozione con il Pisa.  In avanti un altro dubbio per l’allenatore dei campani: Donnarumma non è al meglio della condizione e potrebbe finire in panchina, sostituito dal giovane Bus, il quale si affiancherà a Coda.

LA DIRETTA DEL MATCH DALLE ORE 15

PROBABILI FORMAZIONI

PERUGIA (4-4-1-1): Rosati; Milos, Volta, Mancini, Rossi; Molina, Rizzo, Prcic, Guberti; Aguirre; Ardemagni. All.: Pierpaolo Bisoli.

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Ceccarelli, Empereur, Bernardini, Franco; Nalini (Gatto), Odjer, Moro, Zito; Bus, Coda. All.: Leonardo Menichini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento