menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna a splendere il sole, il Grifo si prepara alla sfida contro il Varese

La testa è già al match di domenica con il Varese, ma è inutile negare che molti tifosi vedono la trasferta lombarda come una semplice tappa di avvicinamento in vista dell'attesissimo scontro con la Ternana del 22 novembre

La vittoria di sabato scorso contro la Virtus Entella ha portato un pizzico di serenità in più in casa Perugia, oltre che ad avere messo fine alla striscia senza successi che durava da sei incontri. I segnali di ripresa ci sono e devono lasciare ben sperare in vista di un periodo che si annuncia carico di impegni. Il 2-1 sui liguri ha detto in particolare due cose: la prima è che il Grifo non può concedersi il lusso di stare ad aspettare gli avversari e ripartire solamente in contropiede.

La squadra di mister Camplone deve necessariamente tenere in mano il pallino del gioco: questo carica di grande responsabilità il centrocampo e, in particolare il regista, sia esso Fossati o Taddei, senza dimenticare l’importanza della spinta sulle fasce, fin qui ottimamente garantita dalla coppia Crescenzi-Del Prete. La seconda è la necessità di scendere in campo con la massima concentrazione ed intensità sin dal primo minuto di partita e di coinvolgere nelle azioni anche le punte, che, come visto qualche giorno fa al “Curi”, se riescono a dialogare in velocità possono diventare letali.

Il duo composto da Falcinelli e Parigini è sembrato il più convincente di quelli visionati fino ad oggi, con il ragazzino di proprietà del Torino che sembra trovarsi a suo agio affianco ad un attaccante che ha la tecnica e le capacità per giocare ai suoi stessi ritmi. L’unico dubbio, che vale un po’ per tutta la formazione, resta quello della tenuta fisica: giocare ad altissimo livello nei primi 45 minuti comporta un dispendio di energie notevolissimo che rischia di ripercuotersi sul rendimento della seconda frazione di gioco. Starà allo staff tecnico capire come dosare al meglio le risorse per non ritrovarsi senza benzina già nel giro di poche giornate.

Purtroppo per Camplone, neanche questa potrà essere una settimana con l'intero organico a disposizione, tenuto conto delle convocazioni nella Nazionale Under 20 di Provedel e Verre, oltre che l’assenza per infortunio di Michael Rabusic. Il gruppo si allena a pieno ritmo: mercoledì doppia seduta all’antistadio aperta al pubblico, mentre oggi, domani e sabato la preparazione proseguirà a porte chiuse.

La testa è già al match di domenica con il Varese, ma è inutile negare che molti tifosi vedono la trasferta lombarda come una semplice tappa di avvicinamento in vista dell’attesissimo scontro con la Ternana del 22 novembre. La vendita dei tagliandi è iniziata martedì pomeriggio e si prevede un “Curi” da record per spingere il Perugia verso una vittoria che, come in tutti i derby che si rispettino, può cambiare l’andamento e la valutazione di un’intera stagione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento