Sport Pian di Massiano

Grifo, i dubbi di Bucchi prima di Frosinone. Con i ciociari partita "ad alto rischio"

Lavoro mattutino per il Perugia, rinfrancato dal successo di lunedì contro la Spal. La Questura di Frosinone ha stabilito le misure di sicurezza in vista della gara di sabato

A Pian di Massiano si respira un’aria di cauto ottimismo. Il successo con la Spal non è arrivato grazie alla caratteristica principale del Grifo in questo inizio di stagione, il bel gioco, ma va se non altro sottolineata la voglia del gruppo di provarci fino alla fine. Va poi aggiunto che la squadra di Bucchi è finalmente riuscita a chiudere una partita senza subire gol, una novità che lascia ben sperare in vista del prossimo impegno in casa del Frosinone.

Allenamento – I biancorossi si sono allenati questa mattina sui campi dell’antistadio per preparare il prossimo impegno in campionato. Il tecnico del Grifo sa già che non potrà portare con sé tre elementi – Mancini, Drole e Zapata – ma conta di riavere in buone condizioni gli acciaccati Guberti e Dezi. Nonostante le prove dei giorni scorsi, è quasi certo che il Perugia abbandonerà il 3-5-2 visto lunedì sera contro la Spal per virare nuovamente sul 4-3-3, modulo che attualmente dà molte più certezze a Bucchi. Il nome di punta di questa primissima parte di annata calcistica è quello di Francesco Nicastro, l’eroe del “Curi” che aveva siglato la sua prima rete in B una settimana fa contro l’Entella. L’esterno di proprietà del Pescara si è già guadagnato il rispetto dei compagni e del pubblico ed è facile immaginare che con il Frosinone sarà in campo dall’inizio. Possibili nodi da sciogliere nel reparto arretrato con Belmonte e Monaco che si giocano un chance di partire titolari. Stesso discorso per la fascia sinistra, con Chiosa che potrebbe riprendersi il posto a scapito di Di Chiara.

Sicurezza – Frosinone-Perugia rientra nelle sfide ritenute ad alto rischio a causa della rivalità nata nelle ultime stagioni, specialmente dopo i fatti avvenuti nel periodo in cui le due squadre militavano il Lega Pro. Come riferisce la Questura della città ciociara, ieri mattina si è tenuta la riunione del Gruppo Operativo Sicurezza per definire le misure di sicurezza. Di seguito quanto stabilito: “I biglietti del settore ospiti saranno acquistabili, entro le ore 19.00 di venerdi, solo ed esclusivamente dai sostenitori perugini in possesso della Fidelity Card – Tessera del Tifoso Perugia Calcio per un limite massimo di 2000 tagliandi”. Per i tifosi biancorossi è stato istituito un servizio di accoglienza presso la ex Area Permaflex da dove saranno accompagnati allo stadio "Matusa" a bordo di bus navetta.

Arbitro – Nel frattempo è stato designato il nome di colui che dirigerà la sfida tra il Grifo e il Frosinone, gara che promette scintille. Ad arbitrare sarà Eugenio Abbatista della sezione di Molfetta, coadiuvato da Antonio Santoro della sezione di Catania e Christian Rossi della sezione di La Spezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grifo, i dubbi di Bucchi prima di Frosinone. Con i ciociari partita "ad alto rischio"

PerugiaToday è in caricamento