Martedì, 16 Luglio 2024
Sport Pian di Massiano

Grifo, le pagelle dopo la batosta: si salva solo Spinazzola, i cambi peggiorano le cose

I voti dei giocatori del Perugia dopo il pesante k.o. contro il Trapani: una sola sufficienza, poi solo brutte valutazioni per i Grifoni di Bisoli

Rosati: Per buona parte della partita rimane a guardare. All’improvviso ritrova per ben due volte la palla in fondo la rete, ma non ha grandi colpe. Nel finale evita lo 0-3. Voto: 5,5

Belmonte: Nel primo tempo il Grifo non soffre, ma l’ex Catania si fa ammonire per uno scontro aereo con De Cenco. Giallo pesante: era diffidato e salterà l’Entella. Esce e poco dopo il Grifo crolla. Voto: 5,5 (dal 13’st Bianchi: Entra per dare più peso all’attacco, ma l’unico risultato è che il Trapani ne fa 2. Mai realmente pericoloso. Segna, ma era in fuorigioco. Voto: 5)

Volta: Sembra poter guidare senza problemi la retroguardia. Annulla De Cenco e lo costringe anche ad un fallo da giallo. Nel finale però si perde Coronado e il Trapani passa in vantaggio. Voto: 5

Mancini: Gioca un primo tempo sufficiente, ad avvio ripresa però rischia tantissimo regalando il pallone al Trapani che per poco non ne approfitta. Il Perugia perde, ma le sue colpe sono limitate. Voto: 5

Del Prete: Uno dei pochi a provarci, scodella qualche buon pallone al centro dell’area, ma la squadra non gira e non è incisiva. Voto: 5,5

Rizzo: Recupera qualche pallone a centrocampo, ma mancano i suoi inserimenti e il suo dinamismo. Voto: 5

Della Rocca: Chiamato a fare il regista al posto dello squalificato Prcic e dell’infortunato Taddei, non gioca una buona gara. La manovra è lenta, il centrocampo non ha ritmo. L’ex Bologna si fa anche ammonire e a Chiavari non ci sarà. Voto: 4,5

Molina: Delle due mezzali è quella che cerca di proporsi maggiormente in attacco e al 28’ ha una grande chance per portare avanti il Perugia, sparando però alto. In crescita sì, ma non abbastanza. Voto: 5 (dal 28’st Alhassan: Mandato in campo in un momento complicatissimo, non può nulla per rialzare le sorti della squadra. Voto: 5)

Spinazzola: L’unico a salvarsi dell’intero gruppo. Ci prova dall’inizio alla fine, cross e tiri. A volte manca la precisione, in altre la potenza, ma quantomeno non si arrende ed è giusto sottolinearlo. Voto: 6

Aguirre: Un passo indietro per l’uruguaiano che si vede solo in poche circostanze. Molto evanescente: Bisoli se ne accorge e lo toglie dopo appena 45 minuti. Voto: 5 (dal 1’st Zapata: Un solo tiro in porta, appena entrato. Poi scompare dal campo e stiamo ancora aspettando di capire dove sia finito. Voto: 4,5)

Ardemagni: Pochi palloni giocabili, anzi pochissimi. Ma la punta milanese non è neanche bravo a sfruttare il cioccolatino che gli regala Del Prete nel secondo tempo: colpo di testa che non trova la porta. Voto: 5

Bisoli: Perde il duello a distanza con Cosmi ed è una disfatta. Il modulo centra poco: 3-5-2, 4-3-1-2, la musica è sempre la stessa. Le idee sono poche e confuse. Toglie Aguirre e mette Zapata, non cambia nulla. Toglie un difensore per una punta e arrivano due gol… degli avversari. Tutta gira storto, il pubblico fischia e non potrebbe essere altrimenti. Voto: 3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grifo, le pagelle dopo la batosta: si salva solo Spinazzola, i cambi peggiorano le cose
PerugiaToday è in caricamento