Sport

Olimpiadi, Giannelli prende per mano l'Italia del Volley: "A Tokyo senza paura"

Il nuovo regista della Sir Safety Conad Perugia, perno della nazionale azzurra, pronto alla sua seconda avventura di fila ai giochi: "Per me è una soddisfazione gigante, daremo battaglia"

"Per me far parte del gruppo che andrà all’Olimpiade è una soddisfazione gigante. Niente è scontato, anzi ogni anno ed ogni estate bisogna rimettersi in gioco e conquistarsi sul campo il posto. Sono grato ed orgoglioso, non vedo l’ora di rappresentare la mia Italia a Tokio”. Parla così Simone Giannelli, regista dell'Italia del Volley e della prossima stagione anche della Sir Safety Perugia, che con 25 anni ancora da compiere si prepara a vicere la sua seconda avventura consecutiva ai Giochi (quest'anno in programma dal 23 luglio in Giappone).

Per Simone ultimissimi giorni di riposo prima di riunirsi ai compagni per le due amichevoli con l’Argentina programmate a Cisterna di Latina in questo fine settimana e prima di volare nel paese del Sol Levante dove gli azzurri, vice campioni in carica dopo l’argento di Rio2016, andranno a caccia del loro sogno olimpico. Con Giannelli punto fermo della formazione del CT Blengini.

Olimpiadi, da Perugia a Tokyo: Giannelli e Colaci convocati nell'Italia del volley

“Il livello generale rispetto a Rio2016 è cresciuto - dice il palleggiatore azzurro -. Alcune squadre hanno aumentato il loro potenziale, come la Polonia con l’innesto di Leon ed il Brasile con l’innesto di Leal, altre, come Francia, Stati Uniti e Russia, hanno mantenuto una qualità eccellente. Sarà un’Olimpiade dal livello altissimo, già esserci è importante perché superare le qualificazioni è molto difficile e, sotto questo aspetto, basta pensare alla Serbia che è campione d’Europa in carica e che non ci sarà. Ci aspetta un torneo difficilissimo, ma al tempo stesso bellissimo e noi, sono sicuro, daremo il massimo".

Rispetto delle big ma paura di nessuno: "Forse ci sono squadre più forti di noi sulla carta, ma abbiamo ben chiaro l’obiettivo di combattere, di andare a dare battaglia a tutti, di lasciare tutto in campo ogni singola partita. Abbiamo grande rispetto per tutti, ma ce la giocheremo senza paura. Poi - conclude Giannelli - come sempre sarà il campo a parlare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi, Giannelli prende per mano l'Italia del Volley: "A Tokyo senza paura"

PerugiaToday è in caricamento