menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio sotto shock: è morto Maradona. Il Perugia prima squadra a fermarlo in Italia

Prima di debuttare in campionato con il suo Napoli sfidò il Grifo in Coppa Italia al Curi, dove nell'estate del 1984 la squadra di Agroppi gli impose lo 0-0. Al campione argentino, che aveva 60 anni, sarebbe stato fatale un arresto cardiorespiratorio

Il mondo del calcio è sotto shock per la morte di Diego Armando Maradona, il giocatore più forte di tutti i tempi. Ad annunciare il decesso del fuoriclasse argentino, che lo scorso 30 ottobre aveva compiuto 60 anni, è stato il quotidiano argentino 'El Clarin'. A causare la morte del 'Diez', che l'11 novembre era stato dimesso dalla Clinica Olivos di Buenos Aires dopo un'operazione al cervello che aveva superato, sarebbe stato un arresto cardiorespiratorio: inutili i soccorsi delle ambulanze giunte presso la sua casa di Tigre, nei pressi di Buenos Aires.

Una notizia che getta nello sconforto tutti gli appassionati del calcio, a partire da quelli più fortunati che lo hanno potuto ammirare dal vivo durante la sua carriera e tra questi ci sono anche quelli del Perugia, tra i primi ad assistere a una sua partita in Italia. Prima di debuttare in campionato (ko per 3-1 a Verona contro l'Hellas il 16 settembre del 1984), il Napoli di Diego fu infatti impegnato nel girone 8 in Coppa Italia dove trovò tra le sue prime avversarie anche il Grifo allora allenato da Aldo Agroppi.

E proprio la squadra biancorossa fu la prima a fermare il Napoli e Maradona, che prima era andato a segno nel 4-1 casalingo con l'Arezzo e poi nel 3-0 sul campo della Casertana. Nessuna rete invece al Curi, dove gli azzurri furono costretti il 29 agosto del 1984 ad accontentarsi dello 0-0. Appresa la notizia, il Perugia ha dedicato un pensiero a Diego sui social: "Eri semplicemente il dio del calcio! Addio campione!".

Perugia-Napoli 0-0 (tabellino)

PERUGIA: Pazzagli, Brunetti, Benedetti, Gozzoli, Secondini, Allievi, Logarzo, Graziani, Brondi, Massi, Morbiducci. All. Aldo Agropppi

NAPOLI: Castellini, De Vecchi, Marino, Boldini, Bruscolotti, Dal Fiume, Bagni, Celestini, Bertoni, Maradona, De Rosa. All. Rino Marchesi

ARBITRO: Giancarlo Redini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento