menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, alla caccia della punta: il mancato riscatto di Di Carmine blocca Vantaggiato

I biancorossi sono alla ricerca di un altro punto di riferimento per il reparto offensivo, ma la decisione dell'Entella rischia di cambiare i piani della società di Pian di Massiano

Prime giornate di mercato senza grandi botti per il Grifo, ma non poteva essere altrimenti. La società del presidente Santopadre sta valutando attentamente tutte le possibili alternative, specialmente per il reparto d’attacco, in maniera tale da garantire a Cristian Bucchi una squadra in grado di puntare in alto.

Reparto avanzato – Dopo l’arrivo del giovane Buonaiuto, esterno offensivo che piace al nuovo tecnico biancorosso, il Perugia si è messo alla ricerca di un’altra prima punta. In questi ultimi giorni si è parlato molto di Daniele Vantaggiato (32 anni), attaccante che la scorsa stagione ha siglato 15 reti con la maglia del Livorno. I contatti tra la dirigenza di Pian di Massiano e la punta pugliese ci sono stati e sembra che entrambe le parti abbiano avuto buone sensazioni, tanto che ieri si parlava di una firma imminente. Ma le cose si sono complicate: la Virtus Entella ha comunicato che non intende riscattare Samuel Di Carmine, giocatore andato in prestito alla squadra di Chiavari lo scorso gennaio. I diavoli neri, pur valutando positivamente l’avventura in biancoceleste del 28enne fiorentino, hanno deciso che i 300mila euro stabiliti in precedenza per portarlo in pianta stabile al “Comunale” sono troppi. Di Carmine rientrerà dunque alla base e ora toccherà a mister Bucchi stabilire se potrà rientrare nei suoi piani, anche se una cessione aiuterebbe e non poco a rimpinguare le case biancorosse. Oltre a questo va aggiunto l’interesse della Salernitana per Vantaggiato e il rischio che i campani possano battere sul tempo il Grifo si è fatta concreta.

Data per certa la permanenza di Rolando Bianchi, Goretti deve quindi cercare una possibile alternativa: Andrea Brighenti, classe ’87 della Cremonese, piace molto ma sembra essersi già promesso alla Pro Vercelli. Federico Chiesa, figlio dell’ex attaccante Enrico, rimarrà per il momento a Firenze, perché la società dei Della Valle vuole che Paulo Sousa lo porti con sé in ritiro. Tra la rosa dei “papabili” resta così solo Alfredo Donnarumma (25 anni), autore di 13 gol con la maglia della Salernitana, che ha però ancora 2 anni di contratto con il club di Lotito e tanti estimatori pronti a spendere cifre importanti per portarlo via dall’ “Arechi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento