menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley Superlega, le mosse di Heynen che hanno 'risvegliato' la Sir Safety Perugia

Nonostante le assenze di Russo e Atanasijevic, anche grazie ad alcune differenti soluzioni tattiche studiate per Leon, la capolista ha riscatto il ko con Trento ed espugnato Ravenna

Dopo il ko casalingo contro Trento, a Ravenna serviva una vittoria e soprattutto una prestazione convincente da parte della Sir Safety Conad Perugia. E sul campo della Consar la capolista della Superlega di volley, anche in questa occasione priva di Atanasijevic e Russo, non ha tradito.

Una vittoria che consente ai bianconeri di allungare a +5 su Civitanova (che ha però una gara in meno) e che è stata ottenuta grazie alla qualità espresa soprattutto dai nove metri e alle mosse del coach Vital Heynen, che ha proposto alcune soluzioni tattiche differenti rispetto al solito in fase di cambio palla, con Leon utilizzato per due rotazioni in seconda linea come opposto in zona uno .

“Sapevamo di avere qualche problema di organico e di dover sistemare qualcosa in campo - ha spiegato il bianconero Thijs Ter Horst dopo il match di Ravenna, dove ha giocato da ex -. Avevamo bisogno di trovare un po’ di ritmo e ci siamo riusciti. Forse abbiamo mollato un po’ nei finali dei set, ma eravamo sempre avanti con un buon margine. Conosciamo i nostri obiettivi, finire primi in regular season è uno di questi. Oggi è andata bene e andiamo avanti. È sempre bello per me tornare a Ravenna, mi ha fatto piacere rivedere tanta gente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento