menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Podismo, ufficiale il via libera: domenica torna la 'Strasimeno'

Dopo un anno di stop a causa dell'emergenza coronavirus gli organizzatori annunciano di aver ricevuto l'ok dalle autorità locali: appuntamento l'11 aprile a Castiglione del Lago

È arrivata la 'fumata bianca' per la Strasimeno, tradizionale appuntamento podistico dell'Umbria che l'anno scorso è saltato a causa dell'emergenza coronavirus. Ad annunciare l'ok da parte delle autorità locali a poche ore dalla data prescelta (domenica 11 aprile a Castiglione del Lago, per info www.strasimeno.it) sono gli organizzatori del Gs Filippide e della Atletica Avis Perugia: "È uno degli appuntamenti più classici della stagione - spiegano - che in questo caso rappresenta anche un momento di ripartenza per l’intera attività podistica. La gara, valida per il calendario nazionale Fidal e per il Grand Prix Iuta, si svolgerà naturalmente nel pieno rispetto dei protocolli sanitari vigenti, ma dopo una serie infinita di annullamenti e rinvii (anche la Strasimeno ha dovuto posticipare di un mese la sua data di effettuazione, ndr) tornare a correre è davvero una liberazione".

IL 'CAST' - Il cast dei partecipanti è davvero all’altezza della tradizione della classica umbra: si presenteranno al via Matteo Lucchese, alla ricerca del suo primo successo alla Strasimeno al pari di Stefano Velatta, secondo nell’ultima edizione datata 2019 e dell’ex campione italiano di maratona Mohamed Hajjy, tante volte protagonista sulle strade umbre ma mai vincitore. Al via anche l’altro specialista Andrea Zucchini, quinto nel 2019 e Antonio Grotto, che prosegue nel suo cammino di avvicinamento al traguardo delle 1.000 maratone (quella di Castiglione sarà la 970esima). In campo femminile spicca la presenza della campionessa uscente Federica Moroni (nella foto mentre taglia il traguardo dell'edizione 2019) e della giapponese da anni residente in Toscana Majidae Sohn, vincitrice nel 2016, ma attenzione anche alla marchigiana Denise Tappatà, già campionessa europea Master.

IL PROGRAMMA - Tre le distanze previste quest’anno, un programma più asciutto rispetto al passato proprio per gestire al meglio l’evento in condizioni così particolari: oltre alla prova classica di 58 km andranno in scena maratona e mezza. L’ultra si concluderà sempre a Castiglione del Lago, mentre le altre due gare avranno il traguardo rispettivamente a Sant’Arcangelo e a Passignano sul Trasimeno. Lo start sarà unificato, alle ore 9:15. Il ritiro dei pettorali potrà essere effettuato da sabato alle ore 10:30 presso le Piscine di Viale Trappes a Castiglione del Lago. A tutti gli iscritti si chiede il massimo rispetto delle indicazioni organizzative fornite e di evitare la presenza di accompagnatori come fortemente richiesto dalle stesse autorità locali, evitando ogni forma di assembramento per consentire che la Strasimeno sia davvero la festa che tutti si attendono.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento