Coppa Italia, Brescia-Perugia 3-0: al Rigamonti non c'è storia, il Grifo saluta al terzo turno

Senza sei calciatori Caserta non rinuncia al turnover e i biancorossi non riescono a creare problemi ai lombardi, che si qualificano con i gol di Bisoli, Ayè (rigore) e Mangraviti

Dopo le tre vittorie di fila in campionato il Perugia perde 3-0 a Brescia nel terzo turno di Coppa Italia e saluta la competizione, mentre i lombardi passano ai sedicesimi dove sfideranno l'Empoli (vittorioso per 4-2 a Benevento). Gara senza storia al Rigamonti dove, oltre alla differenza di categoria al cospetto di una squadra di B, il Grifo ha pagato soprattutto le assenze. A decidere la sfida i gol di Bisoli e Ayè (su rigore) nel primo tempo e poi di Mangraviti nella ripresa.

LE SCELTE - Senza sei calciatori (out Kouan, Burrai, Minesso, Angella, Negro e il secondo portiere Baiocco) e con la necessità di dare riposo ai calciatori fin qui più impiegati, Caserta presenta diverse novità di formazione. Titolare in difesa Tozzuolo e in attacco l'altro baby Lunghi, in mezzo al campo c'è Konate con Sounas e con il francese Vanbaleghem mentre davanti tocca a Bianchimano. Sull'altro fronte Diego Lopez schiera i suoi con un 4-3-2-1 in cui Skrabb e Jagiello sono chiamati a supportare l'attaccante Ayè.

SUBITO SOTTO - Il Brescia è subito aggressivo e a spianargli la strada, dopo un pericoloso cross di Falzerano su cui non riesce però a intervenire Lunghi (8'), è il gran gol segnato da Bisoli già al 10': grande conclusione del capitano biancazzurro (figlio dell'ex tecnico biancorosso Pierpaolo e al rientro dopo sette mesi di stop per infortunio) e palla all'incrocio. La squadra di Lopez non si accontenta e insiste, Fulignati fa gli straordinari su Jagiello (13') e il Perugia si difende come può (gialli per Sounas e Crialese), ma al 26' subisce il raddoppio bresciano con Ayè che segna su rigore (concesso per l'atterramento di Skrabb da parte del giovane Tozzuolo). Ancora Skrabb va poi invano a caccia del tris con un sinistro fuori misura e prima dell'intervallo fa in tempo a finire sul taccuino dell'arbitro anche il suo compagno Mateju, ammonito per un fallo su Sounas.

LA RIPRESA - Il secondo tempo ha lo stesso copione del primo, con il Brescia che parte subito forte e già al 7' sfiora il gol con lo scatenato Bisoli, a cui Fulignati nega il raddoppio, mentre al 12' viene ammonito Bianchimano e al 15' il terzino Sabelli affonda a destra ma poi calcia alto. A mezz'ora dalla fine inizia la girandola delle sostituzioni: Caserta ne fa tre tutti insieme e getta nella mischia Favalli, Elia e Dragomir al posto di Crialese, Lunghi e Sounas. La musica però non cambia e le 'rondinelle' passano ancora: mischia in area biancorossa su azione da corner e 'zampata' del difensore Mangraviti che chiude i giochi. C'è tempo per l'ingresso di Moscati (un quarto d'ora in campo al posto di Konate), per le comode parate di Fulignati su Aye (37') e di Kotnik su Falzerano (38') e per il poker clamorosamente fallito dal bresciano Skrabb a porta vuota (41'). L'ultima emozione la regala però il portiere di casa, che su punizione calciata da Dragomir si fa scappare dalle mani il pallone, che poi sbatte sul palo prima di essere allontanato da Chancellor. Finisce qui la partita, con il Perugia che tornerà ora a concentrarsi sul campionato, a partire dalla difficile trasferta di domenica prossima a Modena.

Leggi la cronaca 'LIVE'

Brescia-Perugia 3-0

IL TABELLINO:

BRESCIA (4-3-2-1): Kotnik; Sabelli (34' Verzeni), Chancellor, Mangraviti, Mateju; Bisoli (20' st Dessena), Labojko, Ndoj (20' st Ghezzi); Skrabb, Jagiello (25' st Spalek); Ayè. A disp.: Joronen, Andrenacci, Papetti, van de Looi. All. Diego Lopez

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Tozzuolo, Sgarbi, Crialese (18' st Elia); Cancellotti, Sounas (18' st Dragomir), Vanbaleghem, Konate (30' st Moscati), Falzerano; Bianchimano, Lunghi (18' st Favalli). A disp.: Bocci, Rosi, Monaco, Melchiorri, Murano, De Marco. All. Fabio Caserta

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina

MARCATORI: 10' pt Bisoli (B), 26' pt Ayè (B, rig.), 26' st Mangraviti

NOTE: Ammoniti: Mateju, Ndoj, Ghezzi (B); Sounas, Crialese, Bianchimano (P)

Continua a leggere >>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento