rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport

Calcio, ufficiale il protocollo sanitario per gli allenamenti in gruppo: il Perugia resta alla finestra

Il Ministero dello Sport ha pubblicato il 'decalogo' per la ripresa collettiva, ora aspetta dalla Figc quello per le gare prima di decidere se e quando far ripartire i campionati professionistici

Dopo il rientro alla base dei giocatori che erano rimasti a Perugia e di quelli che avevano trascorso fuori città il periodo 'lockdown' decretato per l'emergenza coronavirus, il Grifo (risultato 'Covid-free' dalla prima serie di tamponi effettuati sul gruppo) ha ripreso gli allenamenti collettivi secondo il protocollo sanitario che ieri (venerdì 22 maggio) è diventato ufficiale dopo la sua pubblicazione ieri dal Ministero dello Sport.

L'Umbria riapre piscine, palestre e centri sportivi: ecco le regole da seguire

Nel protocollo si stabiliscono il cronoprogramma per il monitoraggio del gruppo-squadra (tamponi a tutti i tesserati ogni 4 giorni e test sierologici ogni due settimane), le procedure per la sanificazione del luogo di l’allenamento esclusivo del 'gruppo squadra' (e i criteri di definizione di quest'ultimo oltre che la gestione degli ambienti comuni e delle sessioni di lavoro) ma anche le procedure da seguire nel caso venga riscontrato un caso positivo.

FOTO Tamponi, test e un cronoprogramma di monitoraggio: così riprendono gli allenamenti del Perugia

Il titolare del dicastero, Vincenzo Spadafora, sempre ieri ha spiegato ai microfoni di 'Rai Uno' che lunedì riceverà dalla Figc quello per le gare: "Appena lo riceverò - ha detto il ministro - lo trasferirò immediatamente al Cts per far sì che nell’incontro di giovedì 28 si possa già avere un orientamento del Cts sulla questione e quindi in quella data dire se ci sono le condizioni per riprendere e quando”.

Protocollo sanitario per gli allenamenti collettivi (qui il testo completo)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, ufficiale il protocollo sanitario per gli allenamenti in gruppo: il Perugia resta alla finestra

PerugiaToday è in caricamento