Sport

Addio a “Menco” Marinelli, il terzino del Grifo che volava sulla fascia sinistra

Positivo al Covid, è scomparso oggi all’età di 81 anni l'ex calciatore dello 'storico' Perugia che Guido Mazzetti riportò in serie B nel 66-67: ospitiamo un ricordo di Claudio Sampaolo

È morto oggi pomeriggio all’età di 81 anni Nicola “Menco”Marinelli, terzino sinistro dello “storico” Perugia che Guido Mazzetti riportò in serie B nel 66-67.

Ospitiamo un ricordo di Claudio Sampaolo:

***

Da qualche tempo aveva dovuto subire l’onta di una malattia degenerativa e negli ultimi giorni anche l’attacco spietato del Covid-19. Un finale di vita impietoso per un uomo che era stato anzitutto una persona gradevole, di sani principi umani, attaccato alla famiglia, al suo Grifo, alla sua San Feliciano, dove era nato nel gennaio del 1939.

Nel Perugia ha esordio a 18 anni, mettendo assieme oltre 170 partite e 6 reti, sempre da terzino sinistro, sempre con quel suo modo “gentile” di arare la fascia lievemente. Lui dietro e Mainardi (ala sinistra che l’ha preceduto lassù) davanti in una alternanza di spinte e sovrapposizioni che il grande Guido Mazzetti aveva già intuito e sperimentato oltre mezzo secolo.

Ma la dura legge del calcio non conosce sentimenti e così, dopo la promozione e la salvezza negli spareggi nel primo anno di B, il Perugia decise che poteva fare a meno di Marinelli. Un colpo durissimo per uno che pensava di avere il Grifo tatuato nel cuore. Quel giorno “Menco” andò in cima al pontile di San Feliciano e gettò i ricordi nel Trasimeno: la divisa sociale, la maglia, i calzettoni. Tutto.

Ma siccome i grandi amori non finiscono mai, dopo qualche anno si ripresentò puntuale, sia durante la settimana per seguire gli allenamenti sia la domenica in tribuna, da tifoso, certamente, ma soprattutto da uomo semplice e appassionato come era. Un punto di riferimento per noi cronisti, sempre un parere autorevole e obiettivo, mai una parola fuori posto, un accenno di rancore, di astio.

Un grande. Ciao Menco.

Alla signora Giovanna ed ai figli Simona ed Enrico giungano le nostre condoglianze personali e quelle di tutti coloro che l’anno conosciuto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a “Menco” Marinelli, il terzino del Grifo che volava sulla fascia sinistra

PerugiaToday è in caricamento