rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie C, per il terzo posto sarà dura lotta ma il Perugia è fiducioso

La Carrarese è squadra ostica ma i biancorossi possono contare su ottime risorse. Dell'Orco out due partite

La Juventus Next Generation è stata abbattuta con due picconate firmate Sylla - Lewis, ironia della sorte i due giocatori scelti da Jacopo Giugliarelli per mettere benzina del motore. Questo successo, che riscatta in pieno il ko di Sassari, è stato accolto con soddisfazione, vuoi perchè i biancorossi sono stati abili ad interrompere la serie positiva degli uomini di Brambilla (10 gare utili), vuoi perchè hanno ritrovato un bello spirito di squadra che, se mantenuto, può permettere loro di combattere fino in fondo per il terzo posto. 

Quella che si prospetta per il gradino più basso del podio sarà una lotta lunga e dura. La Carrarese da diverse settimane si sta dimostrando una realtà ostica da affrontare e il roboante 5-1 rifilato al Sestri Levante, che ironia della sorte aveva giustiziato i Grifoni, sta qui a testimoniarlo. Sarà dunque opportuno arrivare allo scontro diretto (che verrà trasmesso su Rai Sport in chiaro) del prossimo 28 marzo con il minor distacco possibile. Buona parte delle speranze passerà dal confronto dello Stadio Dei Marmi.

Per pensarci però c'è ancora più di un mese: la prossima tappa è la Recanatese dell'ex Federico Melchiorri, la cui vittoria ottenuta ai danni della Vis Pesaro ha posto fine ad una lunga serie negativa che è costata la panchina a Giovanni Pagliari. Il Perugia in questa circostanza dovrà davvero essere bravo a dimostrare di aver imparato la lezione, non prendendo sottogamba l'impegno in primis, e giocando infine con lo stesso piglio di domenica scorsa. Rallentare non è più concesso.

Nuove risorse

L'emergenza che perdurava oramai da diverse settimane è in via di esaurimento, ma Alessandro Vittorio Formisano può contare su giovani che conosce bene e che contro i bianconeri non hanno tradito. Parliamo nello specifico di Mouhamed Souarè, a cui è toccato a gara in corso l'ingrato compito di sostituire Dell'Orco e lo ha fatto bene; poi Louis Agosti, partito titolare al posto di Iannoni, per poi arrivare ai vari Giovanni Giunti e Matteo Polizzi, che già hanno avuto modo di esordire in prima squadra. Il tesoro del Perugia sono anche loro, che con sfrontatezza del caso non hanno fatto rimpiangere le assenze. 

Situazioni da valutare

Chiaramente un contributo determinante in questa delicata seconda parte di stagione è atteso dai più esperti, Cristian Dell'Orco in testa. Il difensore è uscito anzitempo per il classico problema muscolare ed è stato sottoposto in giornata ad esami. Non è stato emesso alcun bollettino medico, ma da quanto filtra lo staff non sembra eccessivamente preoccupato. Certo lo stop per le prossime due partite, contro Recanatese sabato ed in occasione della trasferta di Chiavari martedì 5 marzo.

Formisano nel contempo può sorridere: Gabriele Angella e Federico Vasquez sono tornati in gruppo e vanno verso l'effettiva disponibilità; da verificare Federico Ricci ed Andrea Bozzolan, mentre c'è da attendere un po' di tempo in più per Stipe Vulikic, che ha svolto differenziato in campo. Anche per lui però le nubi iniziano a diradarsi.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie C, per il terzo posto sarà dura lotta ma il Perugia è fiducioso

PerugiaToday è in caricamento