rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio

Calcio serie B, Parma - Perugia 2-0 | I protagonisti della partita

Al termine del match del Tardini parlano il tecnico Fabrizio Castori e il difensore Marcos Curado

Il Perugia compie un passo indietro rispetto alle precedenti uscite ma non si fanno eccessivi drammi. La classifica non cambia e il discorso salvezza resta più che mai aperto.

Il tecnico Fabrizio Castori spiega davanti alle telecamere di Umbria Tv: "Credo che fosse normale attendersi un Parma concentrato, una squadra di alto livello che aveva preso quattro gol a Bari e veniva da un periodo negativo. Noi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, si è perso perchè loro fatto due eurogol, due giocate da campioni, e quando gli avversari sono bravi bisogna saperlo accettare. Non bisogna drammatizzare, abbiamo fatto una partita non al livello delle ultime ma discreta, non abbiamo concesso nulla e loro sono stati bravissimi a fare quei due gol, noi a livello tattico o di giocate non abbiamo concesso molto. Gli errori sui gol? Sul primo Benedyczak ha saltato su un cross da 40 metri, c’era poco da fare. Sul secondo probabilmente sì ma va anche detto che non è frequente vedere calciare di prima da 40 metri sotto l’incrocio, sono pochi i giocatori capaci di fare quelle cose lì’". Sul mercato: "Difficile rispondere, se ne occuperanno direttore e presidente. Io riconosco la qualità del Parma i cui gol sono figli della qualità di giocatori di livello alto per questa categoria. Ci è mancata la cattiveria di buttarla dentro, si potevano sfruttare meglio le occasioni. Noi non abbiamo subito, la differenza sono stati i gol. Dobbiamo andare avanti, analizzare e imparare per migliorare e crescere. Siamo dispiaciuti per la sconfitta ma ripeto non dobbiamo drammatizzarla".

Così invece il difensore Marcos Curado: "Ci hanno punito con due gol bellissimi ma è anche vero che non eravamo quelli delle ultime partite. Non siamo riusciti a fare il nostro gioco. Noi puntiamo tanto su aggressività, intensità e verticalizzazione, il lavoro da qualche mese si vede ma oggi non siamo riusciti a farlo emergere. Per questo però dobbiamo stare calmi e continuare a pedalare, noi la nostra identità l’abbiamo trovata. I problemi sulle fasce? Quando trovi avversari con questa qualità non sempre li prendi, ma se non si inventano quei due gol è una partita da pareggio. Siamo stati in difficoltà nell’andare a prenderli alti per qualche minuto ma non abbiamo sofferto, non abbiamo subito tante occasioni. Ora non dobbiamo piangere ed iniziare subito a preparare la partita di Bari". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, Parma - Perugia 2-0 | I protagonisti della partita

PerugiaToday è in caricamento