rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Calcio

Perugia, perché Chichizola non è stato espulso? Il fallo da ultimo uomo non esiste più

Marini avrebbe potuto estrarre il cartellino rosso perché il fallo è stato violento e Corazza avrebbe avuto la porta vuota davanti, ma ha giudicato l’intervento un contatto di gioco e la posizione del centravanti dell’Alessandria troppo esterna. Cosa dice il regolamento

Si è molto discusso sul perché domenica scorsa Valerio Marini non abbia espulso Chichizola che ha abbattuto Corazza lanciato da solo in contropiede. Giusto o sbagliato? Secondo noi al Perugia è andata di lusso, ma ripassare il regolamento, che è stato cambiato radicalmente nel 2016, non fa mai male.

Anzitutto, sono spariti sia il concetto di “fallo da ultimo uomo”, considerato troppo generico e punitivo (espulsione, a volte rigore e pure squalifica), sia il successivo aggiornamento, secondo il quale il fallo, per portare all’espulsione, doveva essere commesso nel “cono d’influenza”, un disegno geometrico immaginario con la punta rivolta verso la porta ed i due bordi esterni agli angolo dell’area di rigore. Anche questa indicazione, per fortuna, è stata cassata. Bastava fare fallo leggermente fuori dal “cono”, ancorché su un attaccante solo soletto, per creare “turbative” di non poco conto e, ovviamente, giudizi difformi degli arbitri.

Perugia-Alessandria 1-1, le pagelle: De Luca con l'istinto del bomber

Vediamo che cosa dice oggi la Regola 12, che l’IFAB ('International Football Association Board ) ha chiamato D.O.G.S.O. (Deny an Obvious Goal Scoring Opportunity), cioè espellere se si nega una evidente opportunità alla squadra avversaria. I casi previsti sono i seguenti:

1) quando nega alla squadra avversaria la segnatura di una rete o un’evidente opportunità di segnare una rete commettendo un fallo di mano in area, indipendentemente dal punto in cui avviene l’infrazione;

2) quando all’interno della propria area di rigore commette un’infrazione contro un avversario, al quale nega un’evidente opportunità di segnare una rete, senza tentare di giocare il pallone oppure trattenendolo, spingendolo o tirandolo

3) Se l’infrazione è commessa nel tentativo di giocare il pallone, il calciatore dovrà essere solo ammonito anche se ha negato l’evidente opportunità di segnare una rete all’avversario.

Altri criteri di giudizio, che non sono cambiati e valgono per tutti i casi, sono: la distanza tra il punto di contatto e la porta; la direzione generale dell’azione di gioco; la probabilità per gli avversari di mantenere il controllo del pallone; la posizione e il numero dei difendenti.

GRIFONERIE Centrocampo “malato” di turn-over e il Curi diventa sempre più un tabù

Bene. Quale delle tre ipotesi riguarda Chichizola? La terza, secondo Marini, per il quale il portiere aveva fatto fallo nel tentativo di “giocare il pallone”. Ma vista e rivista l’azione alla moviola, diciamo che l’arbitro romano poteva benissimo espellere il portiere del Perugia, che ha steso Corazza a 30 metri dalla porta con un fallo scomposto e molto, molto duro. Per il resto, se il centravanti piemontese avesse bypassato Chichizola avrebbe avuto la porta vuota ed i tre grifoni che rinvenivano da dietro (Curado, Rosi e Falzerano) erano del tutto fuori causa per un eventuale recupero disperato.

Resta un interrogativo legato al Var. Poteva intervenire? Probabilmente no, ma non ne siamo sicurissimi. Per dare il rigore all’Ascoli l’ “assistente tecnologico” ha smentito Valeri che aveva visto ed aveva fatto cenno di continuare, ma nel derby di Roma è successo il contrario. Guida non ha giudicato da rigore una spinta di Hysaj su Zaniolo, ma Irrati non l’ha giudicato un “chiaro ed evidente errore” ed ha lasciato correre senza richiamarlo al video.

E siccome Irrati è il Var numero uno a livello Internazionale, bisognerà convenire che Paterna (Var al Curi) non ha sbagliato a richiamare Marini. Ma, ripetiamo, al Perugia è andata molto bene.

Perugia-Alessandria 1-1: al Grifo non basta De Luca, il Curi resta 'inviolato' 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, perché Chichizola non è stato espulso? Il fallo da ultimo uomo non esiste più

PerugiaToday è in caricamento