rotate-mobile
Basket

Serie A2 femminile, la PF Umbertide saluta Federica Giudice

Il Capitano e Giorgia Paolocci sono state le giovani dalle quali tutto è ripartito nella stagione 2017-2018

Sette anni sono passati in un attimo ed ora, con grande commozione, la Pallacanestro Femminile Umbertide saluta il suo Capitano Federica Giudice che dalla prossima stagione sportiva non farà più parte del roster bianco azzurro.

Federica Giudice arrivò ad Umbertide da Taranto nella stagione sportiva 2015-2016 e fin da subito, oltre all’attività giovanile, fu aggregata alla prima squadra di Serie A1 allora allenata da Coach Serventi. Quello che però legherà per sempre la Giudice alla storia della PFU è che lei, assieme a Giorgia Paolocci, sono state le giovani dalle quali tutto è ripartito nella stagione 2017-2018.

In quel campionato, a seguito all’autoretrocessione dalla A1 alla A2, la PFU ripartì con Coach Sandro Contu in panchina, un manipolo di giovani e tanta diffidenza attorno. Proprio l’entusiasmo, la bravura e la faccia tosta di quelle ragazze, con Giudice in testa, permisero il raggiungimento di una salvezza che pose le basi alle seguenti stagioni sportive.

È inutile ricordare tutto ciò che ha dato Federica per la maglia umbertidese: ore ed ore di allenamenti, decine di partite (oltre 130 presenze e più di 1300 punti) su e giù per l’Italia, vittorie e sconfitte, piccoli e grandi traguardi raggiunti tutti assieme, fino a quest’ultima stagione sportiva in cui la squadra guidata da Coach Michele Staccini è arrivata fino alla Finale play off, sfiorando la promozione in A1.

"E proprio nell’ultima partita di Finale - si legge nella nota di stampa del club di Umbertide - vogliamo pensare che il Palazzetto stracolmo di gente non abbia solo sostenuto con passione e calore la squadra, ma abbia anche voluto riversare per l’ultima volta tutto il proprio affetto al “suo” Capitano Federica Giudice".

E ancora: "Capitano che in tutti questi sette anni i tifosi di Umbertide non hanno visto soltanto come una giocatrice , ma anche come una sorella, una figlia o una nipote. Grazie Federica, tutta la PFU e i suoi tifosi ti augurano ogni bene per il futuro della tua vita professionale e sportiva. Ovunque sarai, il PalaMorandi sarà sempre il tuo “fortino” ed Umbertide casa tua".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2 femminile, la PF Umbertide saluta Federica Giudice

PerugiaToday è in caricamento