rotate-mobile
Altro

Ju Jitsu, Gaia Sandri torna dalla Francia con l'argento al collo

Successo nella categoria under 21 per l'atleta della Invictus Perugia

Rientrata oggi a Perugia  l’atleta Gaia Sandri della Invictus Perugia, con il preparatore Paolo Palma, dal campionato europeo di Ju Jitsu che si è svolto in Francia, a Verquin. Ventisette le nazioni presenti alla competizione con 886 atleti nelle varie categorie. Gaia, nella gategoria under 21, meno 48 kg, specialità fighting system, dopo avere superato l’avversaria rumena con il punteggio di 12 a 10, ha vinto anche contro l’atleta greca, con il punteggio di 17 a 9 ; la corsa per l’oro si è fermata contro l’avversaria nella finale per full ippon ovvero per manifesta superiorità tecnica, che si attribuisce la vittoria anche prima del tempo a disposizione (tre minuti) della regolare durata della competizione.Nonostante Gaia fosse a 12 punti contro gli 11 dell’avversaria, l'atleta greca è riuscita ad eseguire la combinazione lotta in piedi e lotta a terra vincendo così a sorpresa il confronto.  

Nonostante la sconfitta, per Gaia, l’argento rappresenta comunque il successo non solo personale, ma anche per  il Tricolore e per la società sportiva che rappresenta nelle competizione internazionali. Altro atleta perugino, Mattia Sordoni, 16 anni, della categoria 46 kg, sempre nella specialità fighting system, non è salito sul podio ma ha comunque fatto delle belle gare perdendo due match di misura. Mattia, già plurimedagliato a livello nazionale, è anche vincitore del Mediterranean Open 2022.

Il presidente della Invictus Perugia, Raffaele Calzoni, si auspica di poter aggiungere l’oro nel già ricco medagliere di Gaia, con il prossimo appuntamento del campionato nazionale (alla Dispoli ) nel mese di maggio, mentre, per il settore giovanile, è in programma il campionato mondiale in Kazakistan alla fine di agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ju Jitsu, Gaia Sandri torna dalla Francia con l'argento al collo

PerugiaToday è in caricamento