Serie B di Basket, girone D: Per la Sicoma Valdiceppo ancora una sconfitta, si impone la Globo Isernia

Seppur con un vantaggio di ben 16 punti, la Sicoma Valdiceppo non riesce a riportare a casa la vittoria in terra molisana.

PARZIALI: 18-22, 17-21, 12-10, 23-14

Isernia: Patani 17, Norcino 19, Salari 22, Lenti 1, Serio, Sipala, Melchiorri 2, Gazineo 4, Triggiani, Manetti. All. Sanfilippo

Valdiceppo: Burini 2, Negrotti 12, Giovagnoli 8, Orlani 12, Meschini 12, Meccoli 6, Panzieri 6, Anastasi 5, Casuscelli. All. Pierotti

La Valdiceppo esce sconfitta in terra molisana,  sul campo di Isernia i ponteggiani perdono 70 a 67. Una partita di grande livello conquistando nel corso del match un vantaggio  di ben 16 punti che però si fa sfuggire proprio nelle battute finali. Merito di una Globo Isernia che ha saputo reagire anche nei momenti peggiori, trovando dei punti di riferimento chiari tra i quali spiccano i 17 punti e i 14 rimbalzi dell'ex Patani. I ragazzi di coach Pierotti partono benissimo nel primo quarto con Meschini protagonista e Alessio Giovagnoli pronto a convertire a canestro gli scarichi sulle penetrazioni. La difesa dei locali fatica ad arginare l'uno contro uno avversario, Norcino e Salari ci mettono però una pezza in attacco consentendo alla Globo di rimanere a contatto. 

Sopra di 4 alla fine della prima frazione, Negrotti e compagni incrementano il vantaggio prima della sirena mentre per i padroni di casa è Triggiani a rispondere presente. La chiave della gara è però tutta nell'ultimo quarto: la Valdiceppo perde Meschini per un problema alla caviglia ed ha in panchina Casuscelli, in recupero ma non ancora utilizzabile. Isernia si gioca il tutto per tutto salendo di colpi nella fisicità difensiva e soprattutto vincendo ampiamente la battaglia a rimbalzo. Norcino pareggia con una tripla a un minuto e mezzo dalla fine, Orlandi risponde con due liberi importantissimi, prima che Norcino ne matta un'altra a stretto giro di posta. Il successivo possesso dei ponteggiani non ottiene risultati ed è Salari a chiudere definitivamente i conti. 

"Avevamo avuto davvero l'approccio giusto" - dice staff ponteggiano: ”giocando bene e muovendo la palla in un campo che sapevamo essere difficile e caldissimo. Abbiamo meritato il vantaggio, ma poi non siamo riusciti a mantenere sullo stesso livello l'intensità difensiva e a rimbalzo, commettendo l'errore di farli riavvicinare. A quel punto la partita è cambiata e nel finale trascinati dal loro pubblico i nostri avversari hanno trovato maggiore convinzione portando a casa due punti pesanti". Per la Valdiceppo non c’è tempo di riposare, domenica si torna subito in campo per la seconda trasferta consecutiva, a Pescara.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

  • Paura sul raccordo Perugia-Bettolle, anziano a piedi nella galleria tra San Faustino e Madonna Alta

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento