Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

Tasse e comuni, i sindaci leghisti sulla Tari puntano su agevolazioni e riduzioni. Caparvi e Puletti fanno il punto sui singoli comuni

"Solo il primo passo di un lungo percorso di rinascita economica e sociale a cui siamo chiamati per dare risposte concrete alla comunità nell’ottica del rilancio post covid”

"I nostri sindaci hanno puntato su nuove agevolazioni e riduzioni a riguardo della Tari. È solo il primo passo di un lungo percorso di rinascita economica e sociale a cui siamo chiamati per dare risposte concrete alla comunità nell’ottica del rilancio post covid”: soddisfatti delle decisioni prese in fatto di tasse il segretario regionale Lega, Virginio Caparvi e il referente provinciale Lega Perugia, Manuela Puletti, che hanno analizzato le scelte compiute dai primi cittadini leghisti.

Nel dettaglio, il Comune di Foligno con il sindaco Stefano Zuccarini ha previsto agevolazioni per oltre 1 milione e centomila euro, di cui circa mezzo milione di stanziamenti di fondi propri, in aggiunta ai 600mila in arrivo da fondi ministeriali per le utenze non domestiche. Situazione analoga a Giano dell’Umbria con il sindaco Manuel Petruccioli, il quale ha annunciato oltre 90 mila euro da destinare alla riduzione della Tari grazie a trasferimenti statali e fondi di bilancio. 

Anche ad Umbertide il sindaco Luca Carizia ha previsto importanti novità che riguardano riduzioni per circa 130mila euro complessivi alle attività che hanno subito gli effetti delle limitazioni imposte dall'emergenza Covid-19, mentre il comune di Cannara con il sindaco Fabrizio Gareggia istituirà a breve una commissione ad hoc che lavorerà proprio sulle
agevolazioni fiscali.

“Ancora una volta i sindaci della Lega si distinguono per buon senso, vicinanza ai territori e alle esigenze dei loro concittadini. In un periodo di estrema emergenza a causa di una pandemia mondiale che ha messo in ginocchio milioni di attività, spetta alla politica trovare le risposte per ripartire – sottolineano Caparvi e Puletti - È quello che stanno facendo i sindaci di Foligno, Umbertide, Marsciano, Giano dell’Umbria e Cannara. Per i cittadini e le attività economiche del territorio sono in arrivo agevolazioni fiscali sulla Tari in grado di dare ossigeno al comparto e contribuire a porre le condizioni per la ripartenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasse e comuni, i sindaci leghisti sulla Tari puntano su agevolazioni e riduzioni. Caparvi e Puletti fanno il punto sui singoli comuni

PerugiaToday è in caricamento