Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica

Parte l'iter per la "cannabis legale": 3 parlamentari umbri favorevoli, ecco cosa cambia

La proposta di legge Giachetti conta sulla firma anche di altri 221 deputati tra cui tre rappresentanti del popolo umbro. L'iter parte alla fine di luglio. In Umbria già si somministrano farmaci alla cannabis

Il 25 luglio inizia l'iter alla Camera per la legalizzazione della cannabis non solo a scopo terapeutico ma anche ricreativo, con possibilità di coltivarla in proprio o di farlo associandosi fino a 50 persone. La proposta di legalizzazione - per la prima volta potrebbe passare - porta la firma dell'onorevole Giachetti ma ha raccolto anche l'impegno a sostenerla di altri 221 parlamentari e 73 senatori della Repubblica.

Tra questi ci sono tre rappresentanti degli elettori umbri come si evince dal sito della Camera: i due esponenti del Movimento 5 Stelle Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella e l'esponente liberale Adriana Galgano. In Umbria la Regione ha iniziato la somministrazione di farmaci alla cannabis in via sperimentale dopo l'approvazione della legge regionale firmata dall'ex capogruppo di Rifondazione Comunista Damiano Stufara. Qualora la proposta diventasse legge di fatto spariranno i reati di coltivazione, possesso e assunzione di cannabis: infatti nel testo si propone che si può detenere in casa un quantitativo di 15 grammi, mentre fuori casa un massimo di 5 grammi ma il tutto può essere derogato qualora l'assunzione sia a scopo medico e non ricreativo.

La coltivazione: 5 piante a consumatore ma si può dare vita ad un cannabis social club dove si possono associare fino ad un massimo di 50 di persone dediti all'auto-coltivazione. Nella sede fisica del cannabis social club si potrò anche consumare la cannabis coltivata ma soltanto per i "soci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte l'iter per la "cannabis legale": 3 parlamentari umbri favorevoli, ecco cosa cambia
PerugiaToday è in caricamento