Politica

Giovani vittime di incidenti, record negativo per l'Umbria. Gallinella (5Stelle): "Colpa di strade senza manutenzione. La Regione intervenga"

La denuncia porta la firma dell'onorevole dei 5 Stelle Filippo Gallinella che tornano a spronare governo e regione ad investire in sicurezza stradali

Nel 2020, secondo il recente rapporto Istat, l’Umbria risulta essere la terza regione in Italia per tasso di mortalità giovanile (15-34 anni), causata da incidenti stradali. La denuncia porta la firma dell'onorevole dei 5 Stelle Filippo Gallinella che tornano a spronare governo e regione ad investire in sicurezza stradali. "I mancati investimenti nella nostra regione in opere stradali e in manutenzione, hanno generato una situazione diffusa di dissesto delle vie di comunicazione e purtroppo, come riportato anche dall’Istat, oggi ne paghiamo le conseguenze” ha spiegato il deputato 5Stelle, Filippo Gallinella “Si rende necessaria e non più procrastinabile l’attuazione di un piano straordinario di salvaguardia e manutenzione delle nostre strade e per questo mi appello alla Regione Umbria e a tutte le principali istituzioni, affinchè agiscano quanto prima per porre fine a questa inaccettabile strage di giovani".

Gallinella chiede inoltre una strategia più ampia in fatto di prevenzione: "Ritengo che siano fondamentali anche azioni preventive, come l’introduzione nelle scuole dell’educazione stradale, al fine di salvaguardare i nostri ragazzi dai rischi e dai pericoli, rendendoli così cittadini attivi e consapevoli per una convivenza civile, nel rispetto delle regole della strada”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani vittime di incidenti, record negativo per l'Umbria. Gallinella (5Stelle): "Colpa di strade senza manutenzione. La Regione intervenga"

PerugiaToday è in caricamento