Perugia isolata, Giubilei contro Comune, Regione e Ferrovie: "Umiliati sui collegamenti e sul binario..."

Giubilei non risparma neanche i vertici di Ferrovie definiti ironicamente "dei geni"

Torna d'attualità (politica) il famigerato posizionamento alla stazione Termini dei treni in direzione Perugia. Spesso programmati nella lontanissima area dove sono stati realizzati i binali 1 e 2 Est. Una esperienza che il capogruppo dei civici, Giuliano Giubilei, ha vissuto in prima persona e descritto in un suo lungo post su Fb dove ha sparato a zero su Regione e Comune di Perugia e anche su Ferrovie dello Stato. "Tutti i treni in partenza da Termini che vanno a Perugia partono dal famigerato Binario 2 est, che si trova ad oltre mezzo chilometro dalla stazione. Da fare a piedi. Mentre aspetto la partenza, vedo salire sul treno signore anziane senza fiato, guardo arrancare sul marciapiede turisti sfiancati e carichi di valigie che vanno ad Assisi (ma la città di San Francesco che vive di turismo o Spoleto, che cerca di tenere in vita il suo festival nonostante la pandemia, anche loro non hanno niente da dire?)".  

Giubilei parla di una umiliante condizioni riservata a Perugia rispetto alla vicina Ancona nonostante, a suo parere, i turisti con i treni giusti sceglierebbero più l'Umbria che l'asse anconetano.

"Forse sarà un pensiero campanilista, ma ogni volta mi chiedo perché Ancona debba essere servita ogni giorno da diversi Intercity e anche dal Frecciabianca e Perugia debba continuare invece ad essere tenuta in un isolamento antistorico e umiliante. E sono sicuro che ci sia più gente (o ci sarebbe se trovasse dei treni decenti) che va a Perugia, Assisi, Spoleto, Spello che non ad Ancona o a Fabriano. Infatti il treno che ho visto partire per Ancona era vuoto". Giubilei non risparma neanche i vertici di Ferrovie definiti ironicamente "dei geni": "Parte un Intercity che va ad Ancona. Ferma anche a Foligno, ma non conviene prenderlo perché poi non c’è una coincidenza pensata per chi va a Perugia. (Dei geni, anche alle Ferrovie dello Stato)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'ex candidato a sindaco del centrosinistra perugino è giunto il momento delle maniere forti per evitare isolamento e il binario periferico alla Termini: "Possibile che la Regione e i Comuni interessati non sappiamo far sentire la loro voce con le Ferrovie? Pensando anche a iniziative forti? È possibile tenere ancora una regione come la nostra nell’isolamento più completo? E non basta certo un Frecciarossa per Milano per dire che non siamo indietro di un secolo".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 6 agosto: altri tre positivi, aumentano i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento