rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Politica

Perugia, Giuliano Giubilei lascia il consiglio comunale: "Inconciliabile con nuovi impegni professionali"

Marko Hromis prende il post dell'ex candidato sindaco. Bistocchi (Pd) e Croice (IPP): "Valore aggiunto per la città"

Giluano Giubilei lascia il consiglio comunale di Perugia, dove era entrato come consigliere e candidato sindaco nel 2019 per l'area di centro sinistra. “I prossimi mesi richiederanno un grande impegno da parte di tutte le forze di minoranza e di tutti i consiglieri che le compongono. Uno sforzo che servirà affinché il centrosinistra possa tornare a governare il capoluogo umbro dopo dieci anni di immobilismo - si legge in una nota di Giubilei - Per questo, in presenza di una nuova opportunità lavorativa, che da un lato non mi consentirebbe di garantire una presenza costante ai lavori del Consiglio comunale e delle Commissioni e che dall’altro potrebbe risultare inopportuna rispetto all’impegno politico-istituzionale, con grande rammarico ho presentato le mie dimissioni da consigliere comunale”.

“Giuliano Giubilei – spiega Sarah Bistocchi, capogruppo dem – è stato un valore aggiunto per il nostro lavoro in Comune. Negli anni di attività a Palazzo dei Priori, ha portato la sua visione del mondo e la sua conoscenza e competenza al servizio di un progetto e di una squadra. Per questo non possiamo che ringraziarlo e apprezzare la sua estrema coerenza e trasparenza anche nel lasciare l’incarico in Comune, per un ruolo nell’azienda dove è stato protagonista, che non avrebbe comportato incompatibilità con la carica di consigliere, ma solo inopportunità. Questa è la sua matrice e per questo vogliamo ringraziarlo. Giubilei è stato capace di gesti coraggiosi e di gesti eleganti, come quest’ultimo. Una rarità in politica. Ci mancherà”.

“In questi tre anni – spiega Fabrizio Croce, capogruppo di ‘Idee, Persone, Perugia’ – con Giuliano abbiamo condiviso bile, amarezze, illusioni, ma anche piccole grandi soddisfazioni che ci hanno resi fieri di ciò che stavamo facendo, mentre lo facevamo, e ci hanno dato la forza e gli anticorpi per resistere alle intemperie e reggere l’urto di un intero lustro da trascorrere all’opposizione, dentro una compagnia che abbiamo imparato a conoscere e ad apprezzare e con cui abbiamo condiviso bello e cattivo tempo. Ci mancheranno il suo approccio a volte “british”, a volte sanguigno che ne hanno fatto un profilo condivisibile tra chi cercava un possibile candidato sindaco nella società civile e consigliere comunale apprezzato da una parte all’altra dei banchi della massima istituzione cittadina, ma proseguiremo con un impegno raddoppiato il nostro cammino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, Giuliano Giubilei lascia il consiglio comunale: "Inconciliabile con nuovi impegni professionali"

PerugiaToday è in caricamento