menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primarie M5S a Perugia, il candidato Zaroli nel mirino: "Nessuna candidatura autorizzata da Beppe"

Mentre il candidato del gruppo del centro storico si sta muovendo sulla stampa e sulle televisioni presentandosi come candidato alle primarie dei grillini, i deputati Gallinella e Ciprini e parlano di fuga in avanti: "Nessuno candidato al momento autorizzato da Grillo per muoversi sulla stampa"

L'argomento è spinoso perchè i protagonisti politici di questa storia sono attenti alle virgole e non amano molto i media con troppe licenza poetica (legittime) nei testi. Stiamo parlando delle divisioni tra gli aderenti al Movimento 5 Stelle di Perugia che sono ripartiti in due circoli-gruppi-scuole-pensiero e prossimamente anche in due candidati potenziali a sindaco per le prossime amministrative del 2014. Ecco il punto della discordia è proprio quello delle primarie.

Il Movimento 5 Stelle Centro Storico ha da tempo ufficializzato il proprio candidato scelto, a loro dire, tramite i propri aderenti secondo il metodo imposto dal non statuto di Beppe Grillo. Si tratta  di Angelo Zaroli che sta imperversando su televisioni, giornali affermando di essere stato scelto come candidato per le primarie dal suo gruppo sulla base di un programma preciso per la città.  Insomma è in campagna elettorale. Ecco però che arriva il non risconoscimento ufficiale di questa candidatura da parte di due deputati del Movimento 5 Stelle: Tiziana Ciprini e Filippo Gallinella.

Entrambi si dicono portatori della nota ufficiale del M5S che sconfessa questo inizio di campagna elettorale di Zaroli e del suo gruppo. Il testo è chiaro: "Ad oggi nessuno può proporsi quale candidato alle primarie a Sindaco del MoVimento 5 Stelle per il Comune di Perugia. Qualsiasi candidatura presentata deve essere prima certificata sul portale nazionale e poi ammessa eventualmente a partecipare, primarie comprese. Alla data odierna non risulta sul portale nazionale alcuna candidatura, compresa quella ad eventuali primarie, certificata da Beppe Grillo per il Comune di Perugia".

Dunque, ad oggi non vi sono iscritti al MoVimento 5 Stelle che "risultino autorizzati a presentarsi ed agire in pubblico e nei mass media come candidati certificati dal portale nazionale, primarie comprese, alle prossime elezioni comunali del 2014". Chiaro che saranno primarie infuocate tra i primi arrivati (il gruppo storico che ha espresso anche i due deputati) che quello del centro storico che sogna Zaroli sindaco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento