menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo, consiglieri comunali dissidenti finiscono nella lista dei cattivi su cartelloni pubblici

La Giunta di centrodestra non avendo più la maggioranza è stato commissariata dopo mesi di ostruzionismo da parte di ex alleati e dell'opposizione. Spuntano cartelloni con tanto di nomi e accusa di inciuci di chi ha deciso di staccare la spina

Benvenuti a Gualdo Tadino: la città dove si mettono al bando pubblicamente i nomi dei consiglieri comunali che hanno deciso di lasciare la maggioranza di centrodestra. Ecco potrebbe essere questo il cartellone (l'ennesimo) di ingresso alla città famosa per la ceramica, l'acqua Rocchetta e i meravigliosi Giochi de le Porte (mille figuranti in costume l'ultima domenica di settembre).

Per quanto possa sembrarvi un po' stranino e non il massimo del politicamente corretto la coalizione denominata Pdl (?) più la lista civica Tutti Uniti per Gualdo Tadino hanno immesso dei cartelloni per la città con i nomi di quei consiglieri comunali e anche regionali che hanno, secondo loro, tradito il "mandato degli elettori" portando così il comune in pieno commissariamento (approvato il bilancio 2013 due giorni prima della fine del 2013....). Inevitabile ovviamente la polemica ma sinceramente i cartelli con tanto di lista dei consiglieri accusati di alto tradimento sono una novità assoluta anche per l'Umbria.

Ed ecco dunque che il consigliere regionale Sandra Monacelli (Udc) e i consiglieri Marcello Diso e Olga Fioriti (l'unica dei tre ad essere eletta nel fu Pdl) sono messi in evidenza su mega-cartelloni con tanto di citazione "senza coraggio, senza idee....sono i veri responsabili del Commissariamento della nostra città! I cittadini sentitamente ringraziano". Inutile dire che da questa mattina - 2 gennaio - sono partite anche le querele per diffamazione aggravata e continuata. A darne notizia è la stessa Sandra Monacelli a cui è stato aggiunto anche "i suoi inciuci" sul cartellone. Ma c'è anche di più: in rete circola anche un romanzo a puntare per spiegare come sono andate veramente le cose in fatto di tradimenti e commissariamento. 

GUALDO TADINO POLVERE DA SPARO CONTRO CONSIGLIERE DISSIDENTE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento