Pd contro Pd sull'aeroporto, scontro Leonelli-Giunta Marini: "Immobili". "Non siamo tenuti a trasmettere nulla"

Il consigliere regionale contro Palazzo Donini: "Serve un nuovo cda Sase, non hanno trasmesso la mozione". La risposta della giunta: "Non siamo tenuti a fare nulla, non è una società in house"

Pd contro Pd. Casus belli: l'aeroporto di Perugia (ancora). Il consigliere regionale mette nel mirino la Marini e tutta la giunta. L'accusa è "immobilismo". Scrive su Facebook, corredandolo di video: "Sull’aeroporto almeno un punto siamo riusciti a fissarlo oggi in Commissione: è stato certificato l’immobilismo della giunta regionale. Che è inaccettabile, ovviamente".

E ancora: "Il direttore di Sviluppumbria e membro del cda di Sase - la società che gestisce lo scalo - ha affermato che a lui non è mai arrivata la mia mozione approvata da Consiglio regionale il 3 dicembre e in cui si chiedeva il superamento del Cda stesso, l’apertura di una nuova fase è un maggiore coinvolgimento dei Comuni al finanziamento dello scalo tramite l tassa di soggiorno. In quattro mesi nessuno ha trasmesso l’atto approvato dalla massima assiste regionale, ne prendiamo atto. Tutto ciò è incomprensibile e inaccettabile, la Giunta non può restare inerte". E lo scontro, iniziato da tempo, va avanti senza esclusione di colpi. 

Il riferimento al 3 dicembre è puramente politico. E' il giorno in cui il consiglio regionale silurò i vertici della Sase, la società che gestisce l'aeroporto. La domanda ora è questa: "Se un albero cade nella foresta e nessuno è lì e può ascoltarlo, questo farà realmente rumore”?

La risposta della giunta Marini. Una nota ufficiale, senza nomi ma chiarissima, e la giunta regionale risponde: "La Sase, società di gestione dell’aeroporto “San Francesco d’Assisi”,  non è né una società “in house” né una partecipata della Regione Umbria e pertanto la Giunta regionale non esercita alcuna funzione, né di indirizzo né di controllo rispetto a questa società". È quanto si sottolinea in una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta regionale. E ancora: "Si precisa, inoltre, che le uniche norme che regolano la “governance” della Sase, società di diritto privato, sono quelle del Codice Civile. Pertanto, la Giunta regionale né nella sua funzione politica, né in quella tecnico-amministrativa è tenuta a trasmettere alcunché  alla società stessa. L’Assemblea legislativa regionale, nella sua autonomia, può decidere autonomamente quali indirizzi proporre ad una società di diritto privato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Ricerche sul monte Serrasanta a Gualdo Tadino, trovato il corpo del 40nne

  • Il Comune di Perugia assume personale, il bando e la scadenza

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento