Ponte Rio, l'Arpa presenta i primi dati dopo l'incendio alla Gesenu

Arrivano i primi risultati da parte dell'Arpa a seguito dell'incendio nello stabilimento Gesenu di Ponte Rio. Una ordinanza del sindaco vieta ancora la raccolta dagli orti a tutela della salute dei cittadini dell'area circostante

Arrivano i primi risultati da parte dell'Arpa a seguito dell'incendio nello stabilimento Gesenu di Ponte Rio. Le fiamme avevano provocato un forte e denso fumo nero e da qui la decisione del sindaco, a scopo precauzionale, di emettere un'ordinanza dove si proibisce di raccogliere prodotti alimentari dagli orti entro un perimetro di un chilometro. 

Arpa Umbria ha effettuato una serie di campionamenti dei rifiuti prodotti dall’evento con lo scopo di verificare i parametri: Diossine (Sommatoria PCDD, PCDF) IPA e Metalli. I dati delle analisi non hanno evidenziato superamenti per quanto riguarda i composti policiclici aromatici (IPA). 

La presenza delle Diossine è al di sotto del Limite di Quantificazione (LQ). Sono stati registrati 3 valori di superamento di contrazione di metalli (alluminio, rame, zinco). Tale superamento è da attribuire alla tipologia del materiale bruciato. Non appena disponibili saranno resi noti anche i risultati relativi ai campioni di vegetazione per la valutazione della deposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento