Imbrattata la sede Pd di Perugia: Casapound querela i consiglieri Bori e Bistocchi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

CasaPound: imbrattamento sede Pd di Perugia, da Bori e Bistocchi accostamenti fantasiosi. Li quereliamo Perugia, 30 settembre - "Dopo l' imbrattamento della sede del Pd di Perugia centro, firmato con falce e martello non capiamo - afferma Antonio Ribecco, responsabile di CasaPound Perugia - cosa c'entri il nostro movimento, vista la chiara matrice politica di tale gesto che conduce all'estrema sinistra. Troviamo disgustoso tirare in ballo i nostri manifesti affissi a Perugia e metterli in relazione con della vernice tirata sulla loro serranda. D'altronde, questo atteggiamento intimidatorio dovrebbero conoscerlo i consiglieri Bistocchi e Bori, visto che i presunti autori di tale gesto sono i loro amichetti dei centri sociali quelli che sono stati coccolati dalle giunte comunali con assegnazioni di spazi pubblici e donazioni di soldi". "Vista la gravità delle affermazioni - conclude Ribecco - i due consiglieri risponderanno in tribunale delle loro fantasiose considerazioni".

Torna su
PerugiaToday è in caricamento