Omicidio Ramazzano, famiglia Luca Rosi: "Vogliamo solo giustizia"

La famiglia di Luca Rosi, ucciso nella tragica rapina di Ramazzano, ha diffuso un messaggio per ribadire il loro desiderio di giustizia e per ringraziare tutti dell'affetto dimostrato in questo delicato periodo

Le foto degli arrestati

La famiglia di Luca Rosi, il 38enne ucciso nella rapina di Ramazzano, ha diffuso un messaggio per ribadire il loro desiderio di giustizia e per ringraziare tutti dell'affetto dimostrato in questo delicato periodo: "Non cerchiamo vendetta, nè vogliamo giustizia sommaria. Vogliamo, e pretendiamo, solo e soltanto giustizia".

Parole concise e composte quelle dei congiunti di Luca a margine dell'arresto dei due romeni effettuato dai carabinieri di Perugia. i due sono considerati i presunti responsabili dei fatti di Ramazzano e della rapina con stupro a Resina.

I parenti di Rosi, nel messaggio riportato dall'Ansa, ringraziano tutti per l'affetto e la solidarietà ricevuti in questo particolare momento e chiedono che: "Chi si è macchiato di un così orrendo crimine sia chiamato a risponderne innanzitutto di fronte alla giustizia degli uomini. Pretendiamo questo non solo perche' la morte di Luca non sia stata vana, ma anche affinchè mai più questi criminali possano tornare ad uccidere".

Guarda il video del padre di Luca a margine del blitz dell'Arma che ha portato al fermo di due romeni.

Il video degli arresti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Tragedia a Mantignana: muore pedone investito da un'auto, inutili i soccorsi

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento