menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, l'appello è stato ascoltato: quintali di viveri freschi per gli anziani del borgo "dimenticato"

Partirà da Perugia un furgone carico di viveri freschi per Uscerno, il borgo sfollato e ferito dal sisma del 24 agosto, dopo l'appello raccolto da Perugiatoday.it

L’appello raccolto da Perugiatoday.it, in merito alla richiesta di viveri freschi per gli anziani di Uscerno, un paesino tra Umbria e Marche ferito dal terremoto, è stato ascoltato. Questa piccola frazione, a pochissimi km dal confine con l’Umbria, è stata completamente sfollata dopo il sisma del 24 agosto e, nonostante gli aiuti della protezione civile, gli anziani del paese che dormono nelle tendopoli, hanno bisogno di frutta e verdura per il loro sostentamento.

Ed è così che la solidarietà è scattata subito ed ha coinvolto un gruppo di giovani perugini ed un’azienda agraria che ha donato gratuitamente oltre 200 chili di viveri da consegnare nella giornata di oggi. Il gruppo di volontari, spontanei cittadini uniti nel nome della solidarietà, hanno così fatto una “colletta” per comprare uova e patate mentre, la generosità di una azienda di Monte Castello di Vibio (Il Poggiolo) ha contribuito alla donazione fornendo ai ragazzi cassette di pomodori, zucchine, cetrioli, ed altri beni “preziosi” per gli abitanti del paese.

Partirà dunque oggi pomeriggio da Perugia questo grande gesto solidale nei confronti di chi sta vivendo il drammatico epilogo del terremoto che ha sconvolto il Centro-Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento