Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Via degli Scortici, quel muro è in dissesto

Occorre intervenire. La situazione di rischio non è nuova, ma si sta pericolosamente accentuando

Via degli Scortici, quel muro è in dissesto. Occorre intervenire. La situazione di rischio non è nuova, ma si sta pericolosamente accentuando. Siamo sul campetto da basket adiacente alla piazzetta intestata a Ruggero Puletti, figura di studioso italianista e politico della prima Repubblica. Puletti operò con onore e dignità a Palazzo Gallenga, meritandosi stima e rispetto. Perfino dopo la pensione proseguì un’attività intellettuale qualificatissima. Ricordo con quale entusiasmo, ormai ultraottuagenario, mi chiamò per comunicarmi l’uscita del suo saggio su Umberto Eco, un autore a lui particolarmente caro. Intestazione dunque valida per due ottimi motivi: il prestigio e la dirittura morale della persona, oltre al suo proficuo operare nell’Istituzione formativa che fronteggia quello spazio.

La piazza e il campetto da basket gravitano su via degli Scortici, una strada antica in zona Bulagaio e in forte pendenza La natura del terreno, di per sé instabile, potrebbe aver comportato qualche cedimento tanto da togliere omogeneità di appoggio al muro. Trattammo la questione in riferimento alla lapide bilingue inserita in quella tessitura muraria. E letteralmente solcata da fenditure malamente stuccate [INVIATO CITTADINO Quella lapide in via degli Scortici valida il detto per cui la toppa è peggio del buco (perugiatoday.it)].

Sta di fatto che, negli ultimi tempi, le parti ad angolo con le scalette di via della Pergola si stanno allontanando, rendendo evidenti delle crepe corpose (foto in pagina). Tra le fenditure è anche cresciuta una vegetazione parassita in grado di allentare la malta cementizia che collega i materiali lapidei. La situazione potrebbe essere frutto anche delle copiose infiltrazioni d’acqua che si verificano con scrosci consistenti [Via degli Scortici… come all’acquagym. Vetture che sbandano in discesa e altre che non ce la fanno a salire (perugiatoday.it)].

Come sia, le parti fratturate vanno ricucite per mettere in sicurezza, evitando potenziali distacchi di materiali pericolosi per mezzi e pedoni in transito sulla strada sottostante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Via degli Scortici, quel muro è in dissesto

PerugiaToday è in caricamento