menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia in lutto, è morto artista Fabio Medini: il cordoglio del sindaco Romizi

A Perugia e in Umbria ha esposto molte delle sue opere

Perugia in lutto. Il Sindaco Romizi e l’amministrazione comunale, spiega una nota di Palazzo dei Priori, partecipano al dolore della famiglia per la scomparsa dell’artista Fabio Medini.

Dopo gli studi di Architettura, Medini si dedica all’attività cinematografica a Ferrara sua città natale, sia come regista di cortometraggi, sia come esperto di linguaggio filmico. Trasferitosi a Perugia nel 1971, si diploma in scultura all’Accademia di Belle Arti e in seguito si dedica alle istallazioni multimediali (pittura, scultura, architettura, scenografia e musica).. Dal 1976 al 1994 insegna, presso le scuole statali, Semiotica dell’immagine visiva, attività che continua a svolgere presso scuole, circoli culturali, Università e Accademie di Belle Arti in Italia e all’estero.

A Perugia e in Umbria ha esposto molte delle sue opere: nel 1990, il Cristo frantumato, realizzato per l’Agosto corcianese, quindi nel 1991, a Perugia alla Rocca Paolina l’installazione sul tema dell’armonia cosmica, che porta anche ad Assisi e a Ferrara. Del 1994 è, invece, l’installazione interattiva Crux-Lux, che espone a Perugia, Roma e Ferrara, mentre l’anno successivo è proprio Palazzo dei Priori ad ospitare una sua mostra antologia per festeggiare i 35 anni di attività dell’artista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento