Torna l'ora legale: ecco quando spostare le lancette. E l'Italia non vuole rinunciarci...

Dopo che l'Unione Europea ha abolito l'obbligo, nei prossimi due anni ogni stato membro dovrà decidere se restare tutto l'anno con l'ora solare o continuare con l'alternanza

Nella quarantena imposta agli italiani dall'emergenza coronavirus il tempo sembra scorrere più lento ma le lancette non si fermano e anche inquesto 2020 torna l'ora legale. Se in tanti Paesi dell'Unione Europea potrebbe essere l'ultima vvlta, in Italia si continuerà invece a postare le lancette avanti o indietro due volte l'anno. L'UE alcuni mesi fa ha infatti abolito l'obbligo e nei prossimi due anni ogni stato membro dovrà decidere se rimanere con l'ora solare o adottare quello dell'ora legale come fuso orario. Proprio a tal proposito l'Italia ha già depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere invariata la situazione attuale, con il governo Conte bis che non ha presentato modifiche al documento.

Cancro, la scoperta dei ricercatori dell'Università degli Studi di Perugia

QUANDO SCATTA - L'ora legale scatterà per tutti intanto nella notte a cavallo tra sabato 28 e domenica 29 marzo, quando nell'intera Europa bisognerà dunque spostare le lancette in avanti dalle ore 2 alle 3 di notte. Si dormirà dunque un'ora di meno quel giorno e ad alcune persone servirà un po' di tempo per abituarsi a quello che è una sorta di 'jet lag'. Il fisico impiega infatti alcuni giorni ad adattarsi al cambio dell'ora causa dell'orologio biologico, legato ai ritmi circadiani, i quali si trovano in difficoltà quando avvengono cambiamenti improvvisi. Stanchezza, irritabilità, perdita di concentrazione e produttività sul lavoro, nausea e inappetenza sono sintomi comuni che potrebbero essere acuiti dallo stress della quarantena imposta dal governo per l'emergenza coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sostegno alle famiglie: esonero delle rette della scuola per l'infanzia, della mensa e del trasporto

A CHI CONVIENE - Introdotta in Italia nel 1966, l'ora legale è un sistema che permette di sfruttare al meglio le ore di luce durante tutta la bella stagione. Spostando avanti le lancette di un'ora infatti, le ore di luce coprono meglio le ore destinate alle attività umane, permettendo di fatto di godere di un'ora di luce in più alla sera e un conseguente risparmio sui consumi di energia elettrica. Per questo l'ora legale conviene più ai Paesi del sud d'Europa rispetto a quelli del Nord, dove le giornate estive sono già molto lunghe a causa della vicinanza con il Polo Nord.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento