Michele Bravi, dopo l'incidente mortale parla l'avvocato: "Sta molto male"

Il cantante umbro Michele Bravi, dopo l'incidente stradale del 22 novembre in cui è morta una donna di 58 anni, si è chiuso nel silenzio. Ora, però, è l'avvocato a parlare, con una intervista rilasciata al Corriere della Sera

Il cantante umbro Michele Bravi, dopo l'incidente stradale del 22 novembre in cui è morta una donna di 58 anni, si è chiuso nel silenzio. Unica eccezione il brevissimo messaggio rivolto ai fan sui social.
Ora, però, è l'avvocato a parlare, con una intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il 24enne è accusato di omicidio stradale, ma per il penalista "ci sono rilevanti elementi di innocenza".

Michele Bravi, parla l'avvocato: "Sta molto male"

Al Corriere della Sera l’avvocato di Michele Bravi, Manuel Gabrielli, ha parlato di “rilevanti elementi di innocenza” in grado di dimostrare “l’estraneità” di Michele Bravi “alla determinazione del delitto”. “Per prima cosa bisogna ricordarsi che si sta parlando di una tragedia – ha detto Gabrielli – che ha colpito la vittima e la sua famiglia come Michele. Eppure in questi mesi ho letto attacchi immotivati a lui, fatti senza una conoscenza degli atti […] Michele sta molto male e il suo silenzio è proprio per rispettare le persone coinvolte. Una cosa del genere segna moltissimo”. 

Tutti gli aggiornamenti su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Tragedia nella notte: si ribalta con l'auto e rimane schiacciato, morto un 29enne

Torna su
PerugiaToday è in caricamento