rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Volley Pian di Massiano

Superlega, Sir Safety Susa Perugia: i protagonisti del big match

Al termine della sfida contro Trento, che vale il titolo d'inverno, parlano l'MVP Russo e il libero Colaci

Il 3-1 rifilato all'Itas Trentino in un PalaBarton straboccante di entusiasmo (si è registrato il primo sold out stagionale e giovedì per la classica contro Modena si attende una replica importante da questo punto di vista) vale per la Sir Safety Susa Perugia il platonico titolo di campione d'inverno con tre giornate di anticipo sulla fine del girone di andata. Tuttavia in casa bianconera si è consapevoli che il difficile deve ancora arrivare e le insidie non mancheranno, già dalla prossima partita, che vedrà i Block Devils affrontare un'avversaria storicamente difficile malgrado la partenza tutt'altro che positiva.

Il centrale Roberto Russo, giudicato migliore in campo, fotografa così il momento della capolista: "La forza di questa squadra è il gruppo. E' davvero una fortuna che quattordici giocatori siano in grado di dare il proprio contributo". Sulla partita: "Siamo partiti bene, poi abbiamo preso qualche break di troppo e a questi livelli non te lo puoi permettere. Buona poi la reazione dal secondo set". Giovedì c'è Modena: "Dobbiamo stare attenti altrimenti sono problemi, con loro come con chiunque. Hanno in rosa dei grandi campioni, quindi dobbiamo essere concentrati al 100%. Ora riposiamo e poi pensiamo a questa sfida". Infine, sul suo momento personale: "Mi sento bene e pronto per questo campionato. Cerchiamo di continuare a lavorare e a migliorare". 

Questo invece il giudizio del libero Massimo Colaci: "E' stata una partita molto complicata, soprattutto nelle prime fasi. Non credo sia stata bellissima ma molto intensa perchè ci sono stati diversi errori in battuta, in ricezione. C'era poco ritmo insomma. Ne usciamo bene perchè abbiamo portato a casa tre punti ottimi, non tanto per la classifica ma per la serenità che essi ci danno per lavorare meglio in ottica futura". Modena, vale a dire guai a stuzzicare il can che dorme: "I nomi sono di alto livello, c'è qualche ragazzo giovane ma forte. Hanno avuto qualche problemino ad inizio anno ma anche loro stanno crescendo e continueranno a farlo nell'arco della stagione. Sarà di certo un match complicato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superlega, Sir Safety Susa Perugia: i protagonisti del big match

PerugiaToday è in caricamento