rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Calcio Pian di Massiano

Calcio serie B, il Perugia cerca punti pesanti a Cosenza. Castori: "E' il momento di perseverare"

Lo scontro del Marulla, tra due squadre che hanno quattro punti di differenza, è di vitale importanza per alimentare ulteriori chance di salvezza. Non ci sarà Olivieri

E' arrivato il momento di accelerare. La vittoria contro il Genoa, anche se non ha migliorato la posizione di classifica, ha di fatto riaperto i giochi in chiave salvezza. Il sestultimo posto, occupato proprio dal prossimo avversario, il Cosenza, dista quattro punti e non sono ammesse distrazioni. I calabresi si sono resi protagonisti di un avvio difficile che ha causato anche un cambio di allenatore (da Dionigi all'ex Viali) e l'1-1 di Cittadella ha reso l'ambiente più fiducioso. Il Perugia ha dunque l'obbligo di non farsi prendere dall'euforia, senza dubbio il nemico peggiore, e di confermare l'atteggiamento visto da Frosinone a questa parte.

Mister Castori, che ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'incontro, non potrà contare su Marco Olivieri, che ha scelto di non rischiare, oltre che su Aljaz Struna e Ryder Matos

CAMMINO ATIPICO - E' un campionato strano, in cui i risultati sono arrivati contro le prime e non viceversa: "I punti con chiunque si portano a casa va bene, a parte il fatto che siamo ultimi e tutti sono più bravi di noi. Siamo consapevoli che è una partita importante ma non facile. Non ci possiamo permettere di pensare troppo, gli ostacoli che troviamo ci devono dare la spinta per trovare la giusta motivazione". 

IL MATCH DELLA MATURITA' - Dopo il successo contro il Genoa ci si aspetta una conferma importante, cosa mai facile: "Sono abituato a guardare la prossima partita senza pensare alla precedente. Ogni gara ha la sua storia, conta come ci si arriva. Abbiamo lavorato bene e forte, la squadra può ancora migliorare". A confortare è la crescita: "Ci sono stati anche dei risultati. Dobbiamo avere l'autostima ed insistere. La strada da seguire è questa. Ora possiamo giocare a ritmo alto e non è poco". 

OLIVIERI - Al Marulla non ci sarà il protagonista dell'ultima grande vittoria. Castori spiega perchè: "Non è pronto per questa partita. Si rischia di poterlo perdere e non si è allenato a pieno regime. Inutile rischiare, non si tratta di un problema grave ma è una cosa da attenzionare".

GIORNATA DECISIVA - In ballo diversi scontri diretti e i Grifoni ne possono approfittare: "Si va a vincere poi si guardano gli altri risultati. Occhio però che la B non è scontata e i conti si fanno alla fine. Tutto è relativo". 

L'AVVERSARIO - L'arrivo di Viali ha dato un nuovo equilibrio: bene in attacco e a centrocampo, un po' meno nel reparto arretrato: "Ogni squadra ha le sue caratteristiche. Non dobbiamo pensare sia una partita agevole perché in questo momento entrambe si giocano la salvezza". 

SETTIMANA PIENA - Logisticamente non sarà facile gestire alcune difficoltà, ma Castori non appare per nulla spaventato: "Pensiamo una partita alla volta. Intanto gestiamo i carichi di lavoro, poi vediamo come usciremo dal match di domani". 

PRECEDENTI INCORAGGIANTI - Non è la prima volta che il tecnico marchigiano è chiamato a compiere un'impresa: "Non mi piace guardare al passato. Negli ultimi 27 anni ho fatto tutte le categorie e ne ho viste tante. Sono fiducioso perché la squadra cresce. Mi è successo altre volte, Cesena, Trapani, Ascoli poi ci siamo salvati senza playout. Non è detto però che mi riesca anche qui".

SCELTE FATTE? - "La formazione la faccio dopo l'ultimo allenamento. Comunque non ci sono figli e figliastri, li mettiamo tutti sullo stesso piano. Giusto tenerli tutti sulla corda perchè può accadere qualunque cosa".

SPERANZE PER IL FUTURO - Edoardo Iannoni, classe 2001, si è reso protagonista di un buon ingresso in campo contro i luguri: "È uno di quei giovani che ho voluto fortemente perché da allevare e da crescere. Ha alti e bassi ma ci si può fidare di lui". 

IL NUOVO ACQUISTO - Ryder Matos è tornato a Pian Di Massiano e si spera di rivederlo presto in campo, ma Castori frena: "Prima di gennaio impossibile. È un giocatore di qualità, l'ho allenato a Carpi in serie A. Si è messo alle spalle questo brutto periodo, potrebbe essere sicuramente un'arma in più nel girone di ritorno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio serie B, il Perugia cerca punti pesanti a Cosenza. Castori: "E' il momento di perseverare"

PerugiaToday è in caricamento