rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Politica

Verso le Comunali di Perugia, Fora rafforza i suoi civici e fa una scelta di campo: "Lavoriamo per un governo nuovo per il capoluogo"

Demo.S e CiviciX hanno siglato questa mattina il patto federativo fra le due associazioni. L'analisi e le dietro le quinte

Dopo aver dispiegato una rete territoriale importante - seppur ancora da definire -, aver incassato l'adesione di importanti esperienze civiche a livello comunale e aver fatto addirittura da bussola al Pd e al centrosinistra per le amministrative di Spoleto (vittoria) e Todi (sonora sconfitta), ora il movimento del consigliere regionale Andrea Fora, ovvero Civic X (si legge civici per Per), ha fatto un ulteriore passo in avanti: ha deciso sia un referente nazionale che una definitiva collocazione. La prima: il movimento (cattolico-progressista) Demos (Democrazia Solidale) del presidente consigliere regionale nel Lazio Paolo Ciani. Il secondo: fedele al nuovo centrosinistra con ambizioni di imporre un'agenda politica incentrata sulla politica sociale di Papa Francesco sia in Umbria che in Italia. Il grande centro? Fora, parliamoci chiaro, è politico concreto e sa che ad oggi il grande centro non esiste mentre tra poco si vota a Peruga per il dopo Romizi. Tra qualche anno si vedrà. Dunque tutto lascia presagire, dopo l'accordo con Demos, la via del centro-sinistra ma da rivoluzionare o nella peggiore delle ipotesi da strappare ad eventuali derive di sinistra o grilline.

Con la sottoscrizione del Patto Federativo CiviciX e Demo.s si impegnano a rappresentare a livello locale e regionale, anche per il tramite dei propri eletti, le istanze programmatiche concordate, nonché a sostenere le iniziative finalizzate al raggiungimento degli obiettivi comuni, che verranno individuati  come dai rispettivi organi decisionali. La comune aspirazione di DEMOS e CIVICIPER alla diffusione dei valori di solidarietà, coesione sociale, partecipazione politica, nonché il comune intento di realizzare una società più giusta e più equa, rappresentando le istanze della cittadinanza in ogni più opportuna sede, e la vocazione europeista ed ambientalista delle parti porterà le due realtà ad una stretta sinergia ad iniziare dai prossimi appuntamenti elettorali politici e amministrativi ad iniziare da Perugia – capoluogo di Regione – comune dove è maggiormente radicata la presenza di Demos. Questi i valori e gli obiettivi ma il pensiero fisso è su Perugia e Fora lo ha ribadito: "E’ innegabile che su Perugia sia CiviciX che Demo.s moltiplicheranno il loro impegno per dare un governo nuovo, solidale, attento agli ultimi, e ai bisogni delle persone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le Comunali di Perugia, Fora rafforza i suoi civici e fa una scelta di campo: "Lavoriamo per un governo nuovo per il capoluogo"

PerugiaToday è in caricamento