menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo Maggio, Toniaccini (Anci): "Dobbiamo progettare un nuovo sviluppo: il lavoro è un diritto e non un tormento"

Il discorso del sindaco Toniaccini a capo di tutti i sindaci dell'Umbria. "La crisi è molto grave ma dobbiamo sfruttare le occasioni che arrivano dall'Europa"

“Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo”: inizia così, con una citazione dell'imprenditore Olivetti, il messaggio ai cittadini umbri del presidente dei sindaci, Michele Toniaccini che, sempre rifacendosi ad Olivetti, ha ricordato che “la disoccupazione è la malattia mortale della società moderna”.

Nel suo discorso Toniaccini mette in risalto i dati della crisi da pandemia: rispetto a febbraio 2020, dati Istat alla mano, risulta che gli occupati siano circa 900mila in meno e il tasso di occupazione sia più basso di 2 punti percentuali. "Un piccolo spiraglio deriva dal mese di marzo 2021, in cui si assiste a una crescita dell’occupazione (+0,2%, pari a +34mila unità) ma che coinvolge gli uomini, i dipendenti a termine, gli autonomi e tutte le classi d’età, a eccezione dei 35-49enni che, invece, diminuiscono, così come le donne e i dipendenti permanenti. Dati che evidenziano il dramma del lavoro nel nostro Paese. Se con il vaccino c’è stata una accelerazione nel contrasto al virus, ora è tempo di imprimere un cambio di passo, non solo in termini numerici, ma anche si sicurezza, nel mondo del lavoro".

Il Recovery Fund, unitamente alle altre misure che l’Unione Europea ha predisposto, secondo l'Anci, sono una risposta incisiva e determinante che non possono essere sprecate. "Dobbiamo dare risposte, speranza e futuro ai nostri giovani, alle donne, pilastro delle nostre società, a quanti il lavoro non ce l’hanno e intercettare quella parte di inattivi. Noi Sindaci continueremo a fare la nostra parte, a progettare nuova cultura, sviluppo sostenibile e coesione sociale. A tutti i cittadini, buon primo maggio": ha concluso Toniaccini. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento