Politica

Vaccino in Umbria, meno somministrazioni nelle aree interne e dove l'età media è alta: la proposta De Luca

Il capogruppo dei 5 Stelle vuole ampliare il progetto regionale per il vaccino a domicilio nelle aree terremotate

"Ci trova pienamente d'accordo il programma illustrato dal commissario D'Angelo che prevede di avviare una campagna di vaccinazione a tappeto su tutta l'area del cratere sismico con il dovuto supporto ai sindaci e una migliore comunicazione ai cittadini". Non era scontato, dopo le forti polemiche degli ultimi mesi, l'appoggio del Movimento 5 Stelle a firma del capogruppo Thomas De Luca, sul piano straordinario della regione per raggiungere con il vaccino anche le zone remote e disagiate della Valnerina martoriata dal sisma del 2016.

I 5 Stelle però chiedono uno scatto in avanti a beneficio di tutte le aree disagiate. "Nel chiaroscuro della campagna vaccinale umbra, ad oggi, il distretto più penalizzato è quello della Valnerina con una percentuale di vaccinati con prima dose del 45,56%. I distretti con la migliore percentuale di vaccinati sono Tuderte e Alto Chiascio che ad oggi sono rispettivamente sopra il 55% e il 57%, mentre la media regionale si attesta intorno al 53%. Una differenza rilevante che penalizza proprio quell'area già in forte sofferenza e che stenta a ripartire dopo il sisma del 2016. Una zona che più di altre sta pagando la mancanza di servizi sanitari. Ma la situazione è critica in tutte le aree interne. Nell'orvietano così come nel distretto di Narni-Amelia le percentuali sono ancora sotto la soglia del 50%. I motivi legati a queste problematiche sono molteplici. Dall'indice di anzianità particolarmente elevato di queste zone, all'isolamento dovuto alla dislocazione abitativa in piccole frazioni. La scarsa attitudine all'uso degli strumenti digitali utili alla prenotazione, ma soprattutto la mancanza dei minimi servizi di rete che non arrivano in queste zone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino in Umbria, meno somministrazioni nelle aree interne e dove l'età media è alta: la proposta De Luca

PerugiaToday è in caricamento