La Presidente Tesei agli umbri: "Sul fronte sanitario segnali incoraggianti. Ma ora più che mai si deve tenere duro"

La Governatrice ha chiesto massimo rispetto delle norme in vista delle vacanze di Pasqua

Non vanificare i sacrifici fatti che stanno portando dei risultati importanti in Umbria. La Presidente della Giunta regionale, Donatella Tesei, è tornata ad appellarsi agli umbri, al loro senza di responsabilità, in vista del fine settimana di Pasqua che non potrà essere vissuto come in passato per via della grave emergenza sanitaria che ha stravolto la vita di tutti.

Ma ora più che mai bisogna tenere duro. "Ci accingiamo alla Pasqua e, oltre a fare gli auguri a tutti i cittadini della regione, chiedo di rimanere nelle proprie abitazioni, non contravvenendo alle disposizioni nazionali e locali, al fine di non gettare via gli importanti passi in avanti fatti e i tanti sacrifici, sia in termini di privazioni personali che di perdite di vite umane. I dati generali sono confortanti e ci fanno pensare alla seconda fase che, anche in accordo con la Conferenza delle Regioni, ci vedrà ritornare gradualmente alla normalità".

La Presidente è impegnata su due fronti per ridisegnare sia il ritorno alla normalità che lo sblocco dell'economia fortemente provata. Il primo fronte è il tavolo nazionale con le altre regioni, il secondo è quello interno dove è stato insediato un tavolo scientifico con la presenza dell'Università e delle categorie. "Una fase 2 – ha concluso la Presidente della Regione - che sarà fondamentale per la nostra ripresa, ma che potremo affrontare solo se in questi giorni continueremo a rispettare le misure di contenimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Doveroso il ringraziamento alla macchina sanitaria che in questi giorni sta potenziando la struttura sul territorio per sperimentare farmaci a domicilio e controlli a tappeto nelle case di riposo, comunità e carceri: “Voglio ringraziare tutto il sistema sanitario, di protezione civile e i volontari per il grande lavoro che stanno svolgendo. Anche grazie al loro impegno – ha concluso Tesei - sono state adottate una serie di misure che hanno permesso di seguire ed essere accanto ai pazienti umbri direttamente sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento